I Migliori 5 Programmi Gratis per Stabilizzare Video

di Andrea

La realizzazione di un qualsiasi video non è un’operazione cosi semplice come può sembrare, infatti vi sono tantissimi fattori da tenere in considerazione per realizzare una clip professionale, bella da guardare, soprattutto nitida e qualitativamente valida.

Chi svolge questa attività come professione sa benissimo quali sono gli aspetti fondamentali da conoscere per realizzare un ottimo video, però vi è anche chi realizza filmati amatoriali ed a dire la verità i risultati ottenuti a volte non sono cosi eccellenti come ci si aspetterebbe.

Uno dei principali problemi riscontrati durante la registrazione di una clip è il movimento naturale del braccio, che se non tenuto fermo come si deve, conferirà al video quel movimento fastidioso che ne inficia la qualità finale.

Allora, come si può risolvere questo problema? Esiste qualche risorsa utile che ci permette di stabilizzare un video? L’obiettivo di oggi è proprio questo, suggerire quelli che per noi sono i migliori 5 programmi gratis per stabilizzare video ed ottenere un qualità tale da rendere la clip unica e singolare.

Indice dei contenuti:

Movavi Video Editor

stabilizzare video

Movavi Video Editor è uno dei migliori software gratuiti in circolazione per creare, modificare e migliorare qualsiasi video si ha a disposizione. Si presenta con un’interfaccia grafica abbastanza pulita ed offre un editor molto completo con cui si può:

  • Modificare Video e foto
  • Acquisire schermate
  • Convertire i contenuti multimediali

Ma l’aspetto che ci interessa maggiormente è la possibilità di stabilizzare (con le apposite funzionalità) qualsiasi tipo di clip eliminando definitivamente quell’increscioso movimento delle immagini che rovinano la buona riuscita del video.

Pinnacle Studio

Pinnacle Studio

Altro eccezionale software gratuito per stabilizzare video è assolutamente Pinneacle Studio.

Si tratta di un programma professionale che per essere utilizzato ha bisogno di determinate caratteristiche hardware, altrimenti si avranno problemi di installazione o risultati qualitativamente scadenti.

Il vero punto di forza di questo software è che sul sito ufficiale sono disponibili delle guide e dei suggerimenti che ci permetteranno di conoscere a fondo le caratteristiche primarie di tale programma, pertanto il suo utilizzo risulterà molto facilitato.

Arcsoft

Arcsoft

Arcsoft tra tutti i software del post di oggi è il più semplice da utilizzare, è indicato per chi non ha esperienze nel video editing soprattutto per la creazione e la modifica di video non professionali.

Quello che bisogna fare è caricare il video da modificare, selezionare la funzionalità relativa alla stabilizzazione del video e scegliere la porzione di clip su cui applicare l’effetto stabilizzatore. Niente di particolarmente complicato o complesso, pertanto vi consigliamo di provare questo software almeno una volta.

Filmora Video Editor

Filmora Video Editor

Altro software da non sottovalutare per gestire e modificare video a livello professionale è proprio Filmora Video Editor.

Si tratta di un programma ben sviluppato, principalmente indirizzato a chi lavora in modo professionale per via delle tante funzionalità integrate nell’editor presente.

E’ possibile tagliare, unire, modificare, divedere video ed inoltre vi è la possibilità di applicare l’effetto slow motion.

Filmora al momento è disponibile gratuitamente solo per un periodo limitato (Versione di prova) ed una volta scaduta, si ha la necessità di acquistarne la licenza completa per poter continuare a stabilizzare video.

AVS Video Converter

AVS Video Converter

Concludiamo il focus di oggi con l’ultimo software gratuito per stabilizzare video conosciuto con il nome AVS Video Converter.

E’ un vero e proprio tool completo che presenta diverse funzionalità per gestire i vari aspetti dei video ed offre il supporto alla quasi totalità dei formati multimediali. Oltre alla conversione, si possono anche eseguire varie attività di modifica sui file come il taglio, l’unione e la divisione di video.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *