Convertire Video per iPhone, iPod e PSP

convertire video per iphoneLa categoria convertitori sul nostro blog è in continuo aggiornamento. Ogni giorno disponiamo di molte nuove applicazioni web e software che possono essere ben integrate con le altre già abbondantemente trattate in passato.

Con l’arrivo di nuovi prodotti sul mercato, risulta sempre più difficile trovare un convertitore capace di rendere i nostri video compatibili con i formati supportati da tali prodotti.

In particolare si tratta di alcuni prodotti Apple come Iphone e Ipod, ma anche di console da gioco come la PSP della Sony.

Rendere dei video del tutto compatibili con i prodotti appena elencati, fino ad ora è sempre stato molto difficile, sia per trovare il programma adatto sia per il difficile utilizzo di un’apposita applicazione.

Nell’argomento odierno, esporremo una soluzione a questa problematica che ci consentirà di sfruttare tutte le potenzialità dei nostri acquisti. Il programma che andremo a presentare essenzialmente serve a convertire video per iPhone, iPod e Psp in qualsiasi tipo di formato.

Il programma si chiama Free Video to iPod and PSP Converter ed è completamente gratuito e non richiede nessun tipo di registrazione. Andiamo a vedere dove possiamo effettuarne il download e come utilizzarlo per rendere perfetti i nostri video da poterli caricare sul nostro iPod, iPhone e PSP.

Continua...

I migliori programmi per scaricare Torrent con Mac OS X

Il download tramite Torrent è sicuramente uno dei metodi più utilizzati nel campo del file-sharing. A tal proposito in passato abbiamo scritto guide per una buona configurazione dei programmi e abbiamo dato diverse dritte sui migliori servizi che girano attorno al mondo dei Torrent. Trovate tutte queste utili informazioni nella nostra sezione dedicata ai Torrent.

Fatta questa premessa, oggi ci occupiamo di proporvi quelli che sono i migliori 3 programmi da utilizzare con i sistemi operativi Mac OS X per scaricare Torrent sicuri.

Vedremo quindi la lista dei 3 programmi, i link per scaricarli ed una piccola descrizione annessa per ognuno di essi.

Continua...

Guida: installare Windows 7 su Mac in dual boot

Negli ultimi anni, come sicuramente vi sarete accorti, i prodotti Apple sono sempre più in circolazione ed in particolare MacBook, iMac, e iPhone. Coloro che hanno sempre utilizzato Windows, sicuramente saranno abituati ad utilizzare programmi specifici anche per lavoro, che funzionano solo su sistemi Microsoft. Quindi alcuni di noi necessitano di un sistema Windows anche su una macchina Mac.

Lo scopo del nostro blog è mantenervi aggiornati sempre sulle nuove tecnologie e i metodi che ci consentono di utilizzare i nuovi prodotti in assoluta semplicità. Per cui oggi vi spiegheremo a fondo con una guida, come installare Windows 7 su Mac in dual boot.

Questo è possibile realizzarlo grazie ad un programma fornito direttamente dalla Apple che di solito è già presente sui sistemi operativi Mac. Esso consente di realizzare l’installazione di Windows in dual boot. Per gli utenti meno esperti, dual boot vuol dire che una volta avviato il Mac avrete la possibilità di scegliere se far partire Windows o Mac OSx. Il nome di questa applicazione è Boot Camp, ed è molto facile da utilizzare a differenza di altre piattaforme molto più complesse.

Installare Windows direttamente in dual boot è molto più conveniente e veloce se paragonato al suo utilizzo tramite una macchina virtuale tipo Parallels. Dopo questa breve introduzione, vediamo nello specifico la procedura d’installazione di Windows 7 su Mac in dual boot.

Come installare Windows 7 su Mac

Per iniziare il processo di installazione, si deve avere la sicurezza di possedere l’ultima versione di Boot Camp creata appunto per permettere l’installazione di Windows 7 o di altri sistemi operativi meno recenti. Pertanto verificate la presenza di Boot Camp tra le applicazioni del Mac e in caso di mancanza scaricatelo ed installatelo. Basta avviarlo e seguire la procedura descritta in seguito.

I passi da eseguire sono molto semplici ed inoltre vi sono le operazione direttamente consigliate dal programma stesso. Avviato il programma, ci troveremo davanti ad una schermata che ci consente di creare velocemente la partizione su cui dovremo effettuare l’installazione. Successivamente ci verrà chiesto di scegliere la dimensione della nostra nuova partizione. Ci verrà consigliata la dimensione di 16 GB, ma se abbiamo intenzione di utilizzare progammi di grandi dimensioni occorre aumentare questo valore.

Il passo successivo è l’inserimento nell’apposito lettore del DVD contenente Windows 7. Procedeiamo, quindi, con la sua installazione standard dopo aver scelto la partizione precedentemente creata. Finita l’installazione del nuovo sistema operativo, la maggior parte del lavoro è stato eseguito. Non resta altro che aggiornare Window 7 e i driver e per migliorarne l’utilizzo.

Apple fornisce anche i driver di tutti i suoi dispositivi, che al termine dell’installazione funzioneranno tutti perfettamente. I driver posssono essere installati inserendo il disco originale del Sistema Operativo Apple, con il quale si avvierà il setup d’installazione.

Una volta installato il tutto basta riavviare il computer ed avremo Windows 7 direttamente sul nostro Mac.

Per decidere quale sistema operativo utilizzare (di solito la partizione standard di avvio è Mac OS X), basta premere il tasto “Alt” all’ avvio del computer, e visualizzeremo cosi il nostro menù di boot. Quindi basterà un semplice click sulla nostra scelta, e il sistema operativo si avvierà normalmente.

Continua...

Usare l’iPod come una memoria pen drive (usb)


iFunBox
Già in altri articoli vi abbiamo parlato di qualche applicazione che consente di accedere alle cartelle nascoste contenute nel file system di questi famosi lettori, e anche come gestire l’iPod mediante Windows Media Player.

Oggi vi voglio presentare un programma gratuito che consente di utilizzare tutti i tipi di iPod, e i modelli di iPhone, come se fossero un disco rigido esterno, o una pen drive, così da poter navigare nel dispositivo sfogliando i file, copiando nuova musica, documenti, fotografie, archivi, ecc…

Vediamo di cosa si tratta.

Il programma di cui vi parlo si chiama i-FunBox e non ha bisogno di installazione, inoltre non modifica niente né sul pc né sull’ iPod, e funziona con tutti i modelli di iPod e iPhone, anche quelli non sbloccati.

Come usare i-FunBox

Dopo aver scaricato il programma, collegate il vostro iPod o iPhone, e  dalla semplice interfaccia potrete sfogliare tutte le cartelle, e copiare file dall’iPod al pc e viceversa.
Le cartelle che troverete sono le seguenti:

  • Musica: che contiene tutti i brani audio e video. Potete copiare in questa cartella file nel seguente formato mp3, mp4, m4v, wav, m4a; ma per renderli riproducibili sull’iPod dovrete spegnerlo e riaccenderlo dopo la copia.
  • Suonerie e squilli: dove ci sono i toni e le suonerie dell’iPhone.
  • Wallpaper e sfondi: in questa directory potete inserire dei file immagine che saranno convertite in modo ottimale per adattarsi come sfondo per il vostro iPhone.
  • General Storage: questa è una cartella su cui si può caricare qualsiasi tipo di file, in modo da poter portare sempre con se documenti utili o importanti. Ovviamente per aver accesso a questa cartella, il pc da cui eseguite l’operazione dovrà essere munito di I-FunBox.

Scarica I-FunBox

Continua...

Programma per Convertire Video YouTube per iPhone

Oggi vi voglio parlare di Free Youtube to iPhone Converter, un programma facile, veloce e come tutto ciò che vi proponiamo, gratuito, che vi permetterà di scaricare i vostri video preferiti direttamente da YouTube e convertirli per il vostro iPhone con un singolo clic del mouse.

Vediamo di cosa si tratta e come funziona.

L’ultima versione di questa applicazione supporta anche il download dei video in alta qualità (HD), da poco introdotti su Youtube, e con la modalità batch è possibile scaricare più di un video contemporaneamente in un’unica sessione.

Free Youtube to iPhone Converter è gratuito al 100% e non contiene spyware o adware, quindi è assolutamente sicuro da installare ed eseguire.

Il programma è in lingua inglese, ma è molto intuitivo e vi assicuro che il procedimento è davvero semplice.

Quindi una volta scaricato vediamo un po’ come funziona:

Guida sulla conversione del video

Lancia il programma

Da Start > Tutti i programmi > DVDVideoSoft > Programmi > Free YouTube to iPhone Converter, oppure basta cliccare sulla icona DVDVideoSoft Free Studio sul desktop.

L’interfaccia è molto semplice e si spiega da sola. C’è un campo per inserire gli indirizzi URL dei video di Youtube, un campo per impostare la destinazione dell’output, cioè dei video scaricati, e le liste con i profili preconfigurati.

Aggiungere i link ai video di YouTube

Usa il tuo browser per selezionare e copiare l’indirizzo del video che vuoi scaricare.

Incolla l’indirizzo nel campo apposito cliccando sul pulsante “Paste” e aspetta qualche secondo in modo che il programma individui il video. Se scarichi più video contemporaneamente, può essere utile salvare la lista di questi collegamenti di YouTube, per ricordarci i video che abbiamo già scaricato, basta fare clic destro con il mouse e selezionare la voce “Save list…” oppure premere Ctrl+S.

Selezionare le opzioni di output

Clicca sul pulsante “Browse…” e scegli la locazione dove preferisci salvare i tuoi files scaricati e clicca su OK.

Di default il nome del file di output è lo stesso del titolo del video di YouTube, ma se vuoi cambiarlo clicca sul pulsante “Output Name…”, si aprirà una nuova finestra dove ci sono alcuni parametri (Nome, Prefisso, Postfisso ed altri) che puoi impostare come preferisci.

Nella parte inferiore di questa finestra puoi vedere il pattern del nome del file di output, che viene creato in base alle opzioni correnti. Nota: Il pattern è lo stesso per tutti i file di output durante una sessione, non è permesso impostare un pattern diverso per ogni file.

Impostare i Tags Mp3

Se vuoi convertire i video in formato MP3, puoi aggiungere informazioni aggiuntive al tuo file audio. Clicca il pulsante “Tags…” per impostare queste informazioni per i file di output MP3.

Nella finestra che si apre, puoi specificare come desideri il numero di traccia, il titolo del brano, l’artista ed altri parametri. Clicca OK per tornare alla finestra del programma principale.

Seleziona le impostazioni del formato di output: nella lista dei dispositivi, seleziona “Apple iPhone” o “MP3 Audio Only”. Nella lista dei profili seleziona una delle impostazioni preconfigurate disponibili.

Opzioni Impostazioni (opzionale)

Ci sono alcune opzioni che puoi impostare come preferisci. L’opzione “Auto-paste URLs from the Clipboard” consente di iniziare evitare di incollare gli indirizzi, poiché identificherà gli indirizzi che avete copiato negli appunti dal vostro browser, e li aggiungerà al programma automaticamente.

L’opzione “Use proxy server” permette di utilizzare un server proxy, inserendo l’indirizzo e il numero di porta.

Puoi trovare informazioni sugli indirizzi proxy e le porte nelle impostazioni del tuo browser. Gli utenti di Internet Explorer le trovano in Strumenti > Opzioni Internet > Connessioni > Impostazioni LAN… Gli utenti di Firefox invece in Strumenti > Opzioni > Rete > Impostazioni… Puoi anche contattare il tuo amministratore di rete per chiedere questa informazione.

Converti il Video

Clicca sul pulsante “Download” e aspetta pochi secondi.

Trasferisci il Video al tuo iPhone

Apri iTunes e trascina i nuovi video files convertiti nella finestra della libreria. Se hai selezionato “Aggiorna automaticamente tutti i video” nelle preferenze video del vostro iPhone, i nuovi video saranno automaticamente trasferiti quando connettete il telefono.

Se invece avete selezionato “Aggiorna automaticamente solo le playlist selezionate”, accertatevi di trascinare i nuovi video in una delle playlist selezionate.

Nota: Probabilmente vuoi aggiornare le informazioni del video quando lo sposti nella libreria di iTunes, per farlo, seleziona il per il quale vuoi modificare le informazioni e seleziona la voce “ottieni info” dal menu File o facendo clic destro. Puoi modificare tutte le informazioni dai campi appositi, presenti nella scheda info.

Continua...

Spegnimento e accensione automatica per pc e mac


spegnipc
Programmare lo spegnimento o l’accensione del PC o del Mac? Continua a leggere per scoprire come è semplice e veloce farlo sia su Windows che sui sistemi operativi Apple.

In Windows, la soluzione consiste in un programmino gratuito e leggero che si chiama Shutter, (dall’Inglese “chiuditore”) un programma molto utile per effettuare alcune azioni sul pc, come spegnimento, riavvio, allarme automatico, tutte prefissate ad un’ora stabilita attraverso un sistema di conto alla rovescia che si può scegliere tra le varie impostazioni, inoltre se il nostro pc è collegato ad internet, tutto questo possiamo farlo anche da remoto.

Questo programma è disponibile solo in lingua inglese, ma vi assicuro che l’installazione è facile, veloce e soprattutto gratuita. E poi è praticissimo, perché penso che a tutti sia capitato, almeno una volta, di avere un’operazione sul computer, che però impiega molto più tempo di quanto ci aspettavamo, e di non poterne proprio aspettare la terminazione per spegnere il pc, in questo caso basta solo chiedere a Shutter di farlo al posto nostro. Queste funzioni possono inoltre essere attivate in diversi modi, ad es. con un conto alla rovescia, con la chiusura di un processo o di una finestra, quando lasciamo il computer abbandonato da troppo tempo, quando la batteria del pc si sta esaurendo o c’è uno scarso utilizzo della CPU, e tanti altri ancora.

Programmare lo spegnimento e l’accensione automatica

Scarica Shutter

Ora che abbiamo visto il funzionamento di Shutter, vi illustro un semplice modo per compiere quasi tutte le operazioni che questo programma consente di svolgere, su Mac, senza installare nulla. Il procedimento è estremamente semplice, basta aprire le preferenze di sistema e cliccare sul pulsante in basso a destra “Programma”, si aprirà poi una finestra da dove sarà possibile personalizzare l’avvio, lo stop (standby), il riavvio dallo stato di stop, o lo spegnimento, impostando anche l’ora e il giorno dell’azione da compiere. Ecco un brevissimo video che è certamente più esplicativo di quando ho scritto sopra.

Continua...

Trasferire Musica e Video dall’ iPod/iPhone al PC

musica e video sul pc

E’ noto a tutti che iPod e iPhone sono degli ottimi lettori multimediali, che però è possibile utilizzare solo per riprodurre brani o filmati senza la facoltà di passarli da un computer ad un altro.

Inoltre dato che sono collegati ad una singola libreria di iTunes, collegandoli ad un’altra libreria, per aggiungere nuova musica, ci viene chiesto di inizializzare l’ iPod o l’ iPhone perdendo così tutti i brani contenuti.

Per rimediare a questi piccoli disagi ci vengono in aiuto varie applicazioni, per diverse piattaforme. Quella che vi consiglio è YamiPod che è sviluppata per Windows, Mac e Linux.

Continua...

Come Scaricare i Video da Veoh con Mac

Veoh Web Player per mac

Vedere video e film in streaming e scaricarli gratis? Semplice con Veoh.com, anche per i Mac Users, basta installare Veoh Web Player Beta per Mac (guida per gli utenti Windows). Per chi non conoscesse Veoh, è un portale video sharing gratuito per tutti, che permette di inserire video di qualsiasi lunghezza.

La precedente versione di questo software freeware per Mac era utile soltanto per scaricare i video, dato che la funzione per guardare i film fino alla fine non funzionava.

Dopo un po’ di tempo ha smesso di funzionare anche la funzione di download. Ma adesso ecco arrivata questa nuova release più leggera (14,2MB) che se pur ancora in versione Beta, fornisce entrambe le funzionalità.

Il Veoh Web Player è scaricabile gratuitamente ma per utilizzarlo è necessaria la registrazione al sito; anche la registrazione è gratuita, e consiglio di farla prima di scaricare il programma.

Continua...

Proteggere File e Cartelle su Leopard Mac OS

protezione file e cartelle leopard

Una necessità molto comune, è quella di nascondere, o in qualche modo proteggere i nostri documenti personali. Sull’onda di come fare ciò su Windows, ho pensato di segnalarvi un programmino per fare lo stesso su Leopard, e di illustrarvi un trucchetto ormai abbastanza conosciuto per farlo senza neanche installare una nuova applicazione.

Il trucco di cui vi parlo consiste nell’utilizzare Utility Disco, un’applicazione utilissima già presente su tutti i Mac, che si trova nella cartella Applicazioni > Utility, per creare dei file immagine protetti da una password.

Continua...