2017 22/05

Come Ottimizzare Windows 10 per il Gaming

  • Scritto da Gabriele Li Mandri
  • 0 com
  • Categoria: Windows

Windows 10 ha fatto dei significativi passi avanti in quanto a prestazioni e funzionalità, anche per quanto concerne il gaming: un aspetto molto delicato, per tanti utenti italiani. Eppure, le impostazioni di default dei produttori di schede grafiche e di CPU sono limitate appositamente per evitare un eccessivo surriscaldamento.

I suddetti limiti possono essere superati (sempre a vostro rischio e pericolo), così da spremere ogni goccia per quanto riguarda le funzionalità hardware e software. Ma come fare? Oggi vedremo come ottimizzare Windows 10 per il gaming.

Impostare gli effetti grafici per le migliori prestazioni

ottimizzare windows 10 per il gaming

Windows 10 ha un’interfaccia molto trendy, ma utilizza anche tante risorse hardware per gestire una tonnellata di effetti grafici che si rivelano sostanzialmente inutili. Questo spreco di risorse CPU limita ovviamente le potenzialità dei giochi, dato che l’interfaccia Windows continua ad agire in background. Come risolvere questo problema? Regolando gli effetti grafici del sistema operativo, aprendo Cortana e cercando la voce “Prestazioni”: una volta fatto questo, dovrete entrare sul menu “Regola aspetto e prestazioni” e successivamente cliccare su “Regola per le migliori prestazioni”, selezionando infine “Applica”.

Scegliere una migliore alimentazione

migliorare le prestazioni di windows 10

I pc Windows vengono sempre configurati con una impostazione bilanciata per quanto concerne l’alimentazione, e questo influisce sulle prestazioni dei giochi, seppur in minima parte. Assicuratevi dunque che il livello di potenza del computer sia impostato su “Prestazioni elevate”, così da sfruttare al massimo le potenzialità relative all’energia derivante dall’alimentazione del pc. Questo è un piccolo trucco che molti dimenticano di utilizzare anche se, come già sottolineato, non cambia di tantissimo la situazione, soprattutto per i giochi più impegnativi.

Fare l’overclock di CPU e GPU

modificare le prestazioni di GPU e CPU

Oggi non vedremo come fare l’overclock della CPU e della GPU, perché servirebbero due articoli a parte per ognuno dei due argomenti. A voi basti sapere che le schede grafiche e la CPU possono essere “overcloccate” aumentando la frequenza di clock, così da superare i limiti imposti dai produttori e sfruttare al massimo ogni goccia di potenza del vostro comparto hardware.

Non si tratta, comunque, di un’operazione per tutti: l’overclock rischia di surriscaldare il computer e di fondere i suddetti chip, dunque è sempre il caso sostenere queste alte temperature installando ventole aggiuntive o un sistema di raffreddamento a liquido (che costa bei soldini). Da sottolineare solo che l’overclock della GPU non è complesso come quello della CPU, e può essere fatto a livello software, scaricando i programmi gestionali delle schede grafiche.

Come ottimizzare Windows 10 per il gaming: altri trucchi

Esistono molti modi per aggiungere un pizzico di potenza ad un computer con sistema Windows 10, raggiungendo dunque degli ottimi livelli in tema di prestazioni per il gaming. E il tutto senza per forza effettuare l’overclock che – ripetiamo – è un’operazione estremamente pericolosa e non sempre va a buon fine, anche perché non è detto che un chip possa essere in grado di superare di molto i suoi limiti (la chiamano “Silicon Valley Lottery” proprio per questa ragione).

Potreste ad esempio liberare la RAM dai software che la zavorrano inutilmente, oppure lanciare un antivirus per fare un po’ di sana pulizia dei malware, che spesso agiscono in background succhiando preziose risorse. Infine, l’ultimo consiglio è di aggiornare sempre i driver del pc, in quanto spesso consentono di migliorarne le prestazioni in modo significativo.

Come Ottimizzare Windows 10 per il Gaming ultima modifica: 2017-05-22T15:07:34+00:00 da Gabriele Li Mandri

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento