Come Vedere DVD e Blu-Ray con Windows 10 Anche Senza Lettore

di Claudia Falzone

Qualcuno l’avrà notato, anche su Windows 10 mancherà il supporto nativo a DVD e Blu-Ray. È una decisione presa da Microsoft qualche tempo fa, abbandonare il supporto ai DVD e ai Blu-Ray per concentrarsi sul sistema operativo e, anche, non pagare le licenze per i decoder video. Il che significa una licenza Windows meno costosa, e nel contempo più costi e più fatica per l’utente: prima di poter vedere un video DVD o Blu-Ray occorre installare un programma e, spesso, cercare, installare, e forse anche pagare, i decoder software specifici per i vari formati video.

La seconda conseguenza, più o meno prevista, è la tendenza dei produttori di vendere PC senza lettore DVD o Blu-Ray. Il che genera un altro problema: come si possono vedere DVD e Blu-Ray con Windows 10 anche senza lettore?

Lettori DVD e Blu-Ray software

lettori dvd e bluray

Partiamo dal caso più semplice: il nostro PC con Windows 10 ha il lettore DVD e Blu-Ray fisico. Quello che non troviamo è il modo per leggere effettivamente i dischi. La prima cosa da fare è controllare tra i programmi preinstallati se esiste qualcosa che si chiama CyberLink PowerDVD, Corel WinDVD Pro. Qualcosa del genere insomma: se ci sono apriteli e il DVD dovrebbe partire automaticamente.

In alternativa è possibile utilizzare programmi gratis open source. Il mio preferito è VLC Player, ma vanno bene anche KMPlayer e Daum PotPlayer: tutti sono gratuiti, anche se non riescono a gestire completamente i formati 3D.

Usare dischi virtuali

dischi virtuali

Il secondo caso è quello del PC senza lettore DVD o Blu-Ray. In questo caso abbiamo due alternative: la prima è usare un lettore DVD esterno. Non costa molto, ci sono modelli da 30 euro e funzionano bene. In alternativa è possibile utilizzare delle immagini ISO. Cosa sono? Sono dei dischi virtuali, dei file contenitori che contengono tutti i file presenti nel DVD o Blu-Ray. Come si leggono? Beh, si apre il programma e si imposta come origine il file ISO: il programma interpreta il file e lo tratta come se fosse un DVD video.

L’unico problema è: come trasformiamo i nostri DVD in file ISO? Per farlo ci sono in rete molti programmi utili per rippare DVD. Tra i migliori ci sono HandBrake, MakeMKV e Free Video Converter. In generale è sufficiente indicare il DVD fisico da convertire, e poi salvare l’immagine in formato ISO o MKV. Tenendo però presente che l’immagine di un DVD può occupare molto spazio, e ancor di più quella di un Blu-Ray.

Infine, un consiglio: invece di comprare DVD e Blu-Ray è, da qualche tempo, possibile acquistare online direttamente i file immagini. Il costo è più o meno equivalente però non occorre un dispositivo fisico per vedere i propri film e serie TV. Anzi, con alcuni store non è nemmeno necessario scaricare nulla: è possibile vedere direttamente in streaming su PC, smartphone, tablet e anche TV i propri film e le proprie serie TV preferite.

Ti potrebbe interessare

2 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *