2014 04/09

Come Nascondere File e Cartelle su Windows, Mac e Linux

Nascondere un file su un PC è molto semplice, e non importa il sistema operativo utilizzato. Tutti, nessuno escluso, permettono di impostare file e cartelle come “nascoste” o di “sistema”. In questo modo, automaticamente, i file diventano invisibili ai vari utenti. Questo non vuol dire che siano impossibili da trovare. Anzi, è abbastanza banale e alla portata di tutti riuscire ad abilitare la funzione “mostra file nascosti”.

Il vantaggio è che, a meno di non cercare esplicitamente alcuni file, in questo modo si possono evitare modifiche accidentali e cancellazioni non volute. E, perché no?, si può anche mantenere un po’ di ordine apparente alle cartelle del proprio computer. In questo articolo vedremo come nascondere file e cartelle su Windows, Linux e Mac OS.

Nascondere file e cartelle in Windows

Cominciamo da Windows, sopratutto perché è il sistema operativo per computer più diffuso. Si tratta, sostanzialmente, di trovare la cartella o il file che si intende nascondere e di selezionarla con il tasto destro del mouse. Dal menù contestuale poi si sceglie la voce “proprietà”.

Dalla finestra che appare è possibile selezionare alcuni “attributi” del file e della cartella in questione. Il primo, “Archivio” non ci interessa, per il momento. Il secondo, invece, è quello importante nel nostro caso: mettendo la spunta sulla casella “Nascosto” si nasconde il file.
In aggiunta c’è una seconda possibilità, in Windows: rendere un file “di sistema”. In questo modo il computer riconoscerà quella cartella o quel documento come parte integrante del sistema operativo e renderà più difficile effettuare modifiche o cancellazioni.

Visualizzare cartelle e file nascosti in Windows

In Windows 8.1 e Windows 8 è molto semplice visualizzare file e cartelle nascoste. Basta ingrandire la barra multifunzione “Visualizza” (cioè, basta cliccare su “visualizza”) e nella sezione “Mostra/Nascondi” mettere la spunta su “Elementi nascosti”. Va notato che le cartelle e i file nascosti vengono visualizzati come se fossero semi trasparenti, rendendo più semplice l’identificazione degli elementi nascosti.
Tra parentesi, se si selezionano alcuni file o cartelle è anche possibile nascondere il tutto semplicemente cliccando su “Nascondi gli elementi selezionati”. Questo trucco vale però solo per Windows 8.1 e Win 8 e non per le versioni precedenti del sistema operativo.

nascondere-cartelle-04

In Windows 7 e in Windows XP per visualizzare cartelle e file nascosti occorre andare nel menù “Strumenti” e scegliere la voce ”Opzioni cartella”.

Nella sezione “Visualizza” si possono impostare molte caratteristiche grafiche di Windows. In questo caso basta selezionare la voce “Visualizza file e cartelle nascoste” per ottenere il nostro scopo. Le modifiche vengono applicate solo dopo aver cliccato su “Applica” oppure su “Ok”.

Nascondere cartelle e file in Linux

Nascondere una cartella in Linux è molto più semplice rispetto a Windows. Linux, in sostanzialmente tutte le sue distribuzioni, considera una cartella e un file come nascosto se ha il nome che comincia con un punto. Per esempio, se la cartella è scritta “Secrets” allora non è nascosta. Ma se ci si aggiunge un puntino davanti rinominandola in “.Secrets” allora Linux la considererà un elemento nascosto. Di conseguenza è facile intuire che basta aggiungere un puntino davanti al nome del file o della cartella da nascondere per farne scomparire ogni traccia dalla vista di default.

Visualizzare file e cartelle nascosti in Linux

Anche visualizzare i file nascosti su Linux è semplice, tutto sommato. Basta aprire il menù “Visualizza” e scegliere la voce “Mostra i file nascosti”.

Bisogna però ricordare che questa opzione ha effetto solo per i file e le cartelle il cui nome inizi con un puntino. Se si utilizza qualche applicazione per nascondere file in Linux può essere che non sia possibili vederli semplicemente in questo modo.

In alcune distro Linux, per esempio Ububu, si può anche cliccare con il tasto destro su una cartella e dalle opzioni scegliere “Visualizza file nascosti”. Questo è utile soprattutto quando si intende salvare un nuovo documento in una cartella nascosta ma non si intende modificare in maniera permanente la visualizzazione dei documenti con il puntino davanti.

Nascondere file e cartelle in Mac OS X

Su Mac OS non è così semplice nascondere file e cartelle. Anche se la base utilizzata per riconoscere i documenti da nascondere è la stessa, il puntino davanti al nome, se si prova rinominare un file in questa maniera si ottiene un errore. Per riuscire a nascondere un file o una cartella sui sistemi Apple occorre passare per la riga di comando a differenza della procedura per impostare una password. Qui per prima cosa va aperto il terminale premendo “Command+Space” e quindi bisogna scrivere

chflags hidden

Ci sono due cose importanti da tenere presenti. La prima, dopo la parola “hidden” deve esserci uno spazio. La seconda, non bisogna assolutamente premere il tasto invio. Si scrivono solamente queste due parole, e basta.

Per nascondere un file bisogna trascinarlo dentro il terminale, semplicemente come se lo si volesse copiare. Dopo un istante apparirà il percorso esatto del file, o della cartella, e sarà sufficiente premere Invio per nascondere il tutto.
Se invece si desidera rendere nuovamente visibile un file nascosto bisogna scrivere

chflags nohidden

e trascinare il file nel terminale.

Vedere file e cartelle nascoste in Mac OS X

Il modo più rapido per vedere le cartelle e i file nascosti è utilizzando la combinazione di tasti “Command + Shift + Punto”. In questo modo è possibile salvare e aprire documenti nascosti all’interno di qualsiasi programma. Sfortunatamente la stessa combinazione non funziona quando si utilizza Finder per navigare tra i documenti del computer.

Per rendere visibili i documenti nascosti nel Finder occorre scrivere su terminale queste righe:

defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles TRUE
killall Finder

e poi riavviare il Finder stesso. In questo modo si possono vedere le cartelle e i file nascosti in semi trasparenza, come avviene per Windows.

Per nascondere, invece, tutte le cartelle nascoste bisogna digitare altre due righe di codice, queste:

defaults write com.apple.finder AppleShowAllFiles FALSE
killall Finder

A volte, soprattutto su alcune versioni vecchie di Mac OS, questi due comandi non funzionano. In questo caso bisogna sostituire “com.apple.finder” con “com.apple.Finder”, ovvero mettere la lettera “f” in maiuscolo.

Come Nascondere File e Cartelle su Windows, Mac e Linux ultima modifica: 2014-09-04T15:44:30+00:00 da samuele

Lascia un commento