2014 30/07

Rendere l’Aspetto di Windows 7 come quello di Windows XP

A chi mi chiede consiglio, quando si deve cambiare PC, dico sempre di puntare su un computer senza sistema operativo – costano meno rispetto quelli con Windows – e installarci manualmente Linux. Non occorrono grandi competenze, basta un cd di installazione della distribuzione scelta, per esempio Ubuntu, e un quarto d’ora di tempo. E avere la pazienza di seguire le istruzioni che appaiono nello schermo. Non tutti però hanno la volontà di farlo.

Anzi, alcuni hanno paura di non capirci nulla, poi. E non è una questione di Linux, perché lo stesso timore appare anche quando si passa a una versione più recente di Windows, come da Windows XP a Windows 7 o a Windows 8. Per fortuna è possibile modificare l’aspetto di un sistema operativo per farlo somigliare a un altro. E in questa guida vedremo proprio un caso abbastanza comune: come rendere l’aspetto di Win 7 simile a quello di Win XP.

Scaricare gli strumenti

Link: Luna Theme
Link: Universal Theme Patcher v1.5

Forse non tutti sanno, ma l’aspetto classico di Windows è dato dal tema utilizzato di default dal vecchio sistema operativo. Come per i sistemi più recenti, anche in quello era possibile cambiare aspetto. Solamente che il tema precaricato era ben fatto e raramente si sentiva la necessità di cambiarlo. Ne consegue che per ottenere l’aspetto di Windows XP su un computer con Windows 7 o Windows 8 è sufficiente installare il tema utilizzato da XP. Ma qual’è questo tema?

Beh, è Luna Theme, ma non ne esiste una versione creata da Microsoft per i sistemi operativi più recente. Però non è difficile creare un proprio tema personalizzato. E, infatti, più di qualcuno ha ricreato il Luna Theme per Windows 7 e Windows 8. Tra tutti consiglio di scaricare la versione proposta da Chris “Satukoro” su DeviantArt: non solo è ben fatta ma si può utilizzare gratuitamente e legalmente.

C’è però un problema: Windows 7 non supporta nativamente l’installazione di temi non ufficiali. Per poterne installare uno personalizzato occorre utilizzare un programma specifico, Universal Theme Patcher. Consiglio di scaricare la versione indicata nel link in alto perché in rete stanno girando alcune copie di questa applicazione non completamente sicure. Alcune si limitano a installare pubblicità, ma alcune hanno anche dei malware al loro interno. La versione che ho linkato in alto anche se non è la più recente è però sicura, e quindi si può installare senza problemi.

L’installazione è tutto sommato semplice, basta estrarre il file zip ed eseguire il file corrispondente alla propria versione di Windows. Nel nome viene indicato x86 per i sistemi a 32-bit, x64 per quelli a 64-bit: va installata la versione giusta per l’architettura del proprio PC. Dopo averlo lanciato è necessario cliccare sui tre pulsanti “Patch” per garantirci la possibilità di installare temi personalizzati su Windows 7.

Modificare l’aspetto di Windows 7

Adesso è possibile procedere con la modifica vera e propria dell’aspetto di Windows 7. Per utilizzare un tema personale è necessario copiare i suoi file nella cartella

C:\Windows\Resources\Themes

Quindi, va fatto lo stesso con i file contenuti nel Luna Theme scaricato da DeviantArt. Per utilizzare uno qualsiasi dei temi contenuti in quella cartella è sufficiente cliccare con il tasto destro del mouse in un punto qualsiasi del desktop e scegliere la voce “Personalizza”. Dalla finestra che appare si può selezionare il tema desiderato, vederne l’anteprima e applicare le modifiche.

Personalizzare la barra delle applicazioni

I temi però non modificano automaticamente tutte le opzioni grafiche di Windows 7 e Windows 8. Alcune rifiniture vanno applicate manualmente. Per prima cosa occorre modificare la barra delle applicazioni, e per farlo basta cliccarci sopra con il tasto destro e scegliere la voce “Proprietà“. Vanno impostate le seguenti voci:

  • Usa pulsanti piccoli nella barra delle applicazioni: spuntare la casella, per attivare l’opzione
  • Pulsanti della barra delle applicazioni: scegliere la voce “Non Combinare”

Si può anche personalizzare l’Area di notifica decidendo quali notifiche rendere persistenti. Dopo aver cliccato su applica si può vedere una barra delle applicazioni molto simile a quella di Windows XP. Restano però alcune icone di applicazioni fisse nella barra. Per toglierle da lì è sufficiente cliccarci sopra con il tasto destro del mouse e scegliere il comando “Rimuovi questo programma dalla barra delle applicazioni”.

Modificare il menù Avvio

Link: Classic Shell (Classic Start Menu e Classic Explorer)

Per rendere anche il menù avvio simile a quello di Windows XP serve un altro programma, Classic Shell. L’installazione è semplice e non richiede particolari accorgimenti, e si può scaricare tranquillamente dal sito ufficiale.

Dopo averlo installato e aperto è possibile modificare il menù Avvio scegliendo il formato “Classic with two column”, e quindi la skin, ovvero il tema, “Windows XP Luna”. Si possono personalizzare anche alcuni altri aspetti, però sempre all’interno dello stile di XP.

Per modificare anche l’aspetto del pulsante del menù Avvio è necessario scaricare un’immagine dal forum di Classi Shell (la trovate in questa discussione) e salvarla sul computer. Dopo averlo fatto si può selezionare la scheda “Start Button” e nella voce “Custom Button” scegliere l’immagine appena scaricata. Così facendo il menù avvio risulta in tutto e per tutto simile a quello di Windows XP.

Modificare l’aspetto dell’Esplora Risorse

L’ultima cosa da modificare è l’aspetto dell’Esplora Risorse. Per fortuna è molto semplice, basta utilizzare Classic Explorer, un’applicazione già presente nella cartella di Classic Shell. Dopo aver aperto Classic Explorer è sufficiente selezionare lo stile “Windows XP Classic” e il gioco è fatto. Volendo si possono modificare anche tutti gli altri aspetti, ma non è necessario.

Vale la pena notare come questa modifica, seppur radicale, dell’aspetto di Windows 7 non causa rallentamenti o instabilità al sistema operativo. Il che non era scontato, anche perché la stessa operazione fatta su Windows Vista dava molti problemi. Invece Windows 7, ma lo stesso discorso vale anche per Windows 8, riesce a gestire bene e senza problemi queste personalizzazioni grafiche.

Per finire, ovviamente il metodo utilizzato per rendere Windows 7 simile a Windows XP può essere utilizzato per personalizzare Windows in molti altri aspetti. Combinando i temi gratis presenti su DeviantArt e le personalizzazioni permesse da Classic Shell si può creare qualsiasi combinazione. Davvero, in questo caso, l’unico limite è la propria fantasia.

Rendere l’Aspetto di Windows 7 come quello di Windows XP ultima modifica: 2014-07-30T11:11:30+00:00 da samuele

Lascia un commento