2011 05/05

Guida: Come Condividere Cartelle tra Windows e Mac OS X

condividere cartelle tra windows e macOggi mi va di scrivere un’articolo un po’ più complesso del solito, come condividere cartelle tra Windows e Mac. No, non è impossibile, ma con alcuni passaggi tecnici utili per risolvere un problema comune in molti uffici e, perché no?, anche in alcune famiglie. Capita, e capiterà sempre più spesso più passa il tempo di ritrovarci a lavorare in uffici con computer con diversi sistemi operativi, o in famiglie in cui i vari pc possano avere installati varie versioni di Windows, Ubuntu o Mac Os. Ora, questa varietà utile in alcuni casi inizia a dare dei problemi quando vogliamo condivide cartelle e file. E poiché i casi e le combinazioni da affrontare sarebbero innumerevoli, vi spiego come condividere cartelle tra Window e Mac OS X: gli altri casi sono varianti di questa, e il procedimento è simile, se non identico.

Più informazioni su: , ,

1. Le cose fondamentali da sapere

Cominciamo con l’ABC di questa guida, ovvero gli strumenti che ci servono per mettere in rete due computer e per creare una cartella condivisa. Bene, la bella notizia è che non servono software particolari, anzi possiamo fare tutto quanto con quelli che abbiamo già installati nel nostro sistema operativo. La notizia meno buona è che serve assolutamente che i due computer siano connessi allo stesso router WiFi. Ma, in realtà, questa è la realtà quotidiana di molti uffici e di molte case.

2. Windows: condividiamo una cartella

condivisione cartella da Windows

Il concetto base per condividere cartelle tra sistemi operativi diversi è sfruttare una rete WiFi domestica. Si tratta, sostanzialmente, di creare una cartella, o un volume di lavoro, che tutti i computer della rete riescano a vedere, e su cui possano lavorare. In Windows è semplice: apriamo l’explorer e clicchiamo, sulla barra in alto Connetti unità di rete.

Bene, subito ci si aprirà davanti una finestra da cui possiamo scegliere la cartella da condividere, cliccando sul tasto sfoglia, e la lettera con cui vogliamo identificarla all’intero della rete (casella unità). Dopo aver impostato questi parametri clicchiamo su Applica.

3. Windows: verifichiamo se la cartella è condivisa

verifica condivisione cartella

Prima di passare al computer con Mac OS X conviene verificare che sia stata effettivamente creata una cartella condivisibile. Come? Semplice, apriamo nuovamente l’explorer di Windows e sotto la finestra Computer dovrebbe apparire una nuova icona, esattamente sotto percorso di rete.

3. Mac OS X: condividiamo la cartella

condivisione cartella Mac os

Andiamo ora nell’altro computer, quello che vogliamo abilitare alla lettura e alla modifica della cartella condivisa. In questo esempio stiamo parlando di un Mac OS X.

Pagina successiva

3 Commenti su "Guida: Come Condividere Cartelle tra Windows e Mac OS X"

  • Dove trovo la pasword e il nome utente di windows che devo inserire su mac dopo essermi connesso ??

  • Ciao, la tua guida è molto esaustiva, ma purtroppo io mi torvo avanti al problema inverso e cioè HO UN MAC MINI SERVER, condiviso in rete con altri 7 iMac e da qualche giorno ho aggiunto un ACER con Windows 7! Il mio problema è il seguente: da Windows vedo la cartella condivisa dal server, apro tutti i file ma non posso MODIFICARLI! Inoltre, se creo un file sul Windows, posso inserirlo nella suddetta cartella ma gli altri 7 iMac non possono ne aprirlo e ne modificarlo, mi risulta “bloccato” con il simbolo del DIVIETO D’ACCESSO ROSSO! L’unico che riesce ad aprirlo, modificarlo ecc… è il SERVER!

    Aiutami, ti prego… Sto andando ai pazzi!!!

Lascia un Commento