5 Videogiochi per Bambini che Divertono anche gli Adulti

di samuele

Quando una cosa è fatta bene riesce a superare facilmente il proprio mercato di riferimento. Capita per tutte le forme d’intrattenimento, basti pensare ai film d’animazione della Pixar: nascono come prodotti per bambini ma sono godibilissimi anche dagli adulti. E vale, ovviamente, anche per i videogiochi. Alcuni videogiochi per “grandi” sono apprezzati e adorati anche dai più piccini. Ma capita più spesso che i videogiochi per bambini divertano anche gli adulti, vuoi per una semplicità nella difficoltà dei giochi che permette di rilassarsi senza troppi problemi, vuoi per delle trovate divertenti ma non banali, vuoi per delle dinamiche di gioco che risultano divertenti a prescindere dall’età. Quindi, come si può ben intuire, oggi vedremo 5 videogiochi per bambini da provare, se per caso li avessimo snobbati. Non so se sono i 5 migliori giochi per bambini, di certo sono 5 giochi che fanno divertire anche gli adulti. E molto.

Lista dei Videogiochi

Lego Batman

Batman è Batman, sempre e comunque. Anche quando a interpretarlo è un omino giallo, e Gotham City una città di mattoncini. Ma la commistione tra lo stile cartoon e il gotico dark dell’universo DC riesce a creare un gioco su più livelli. I più piccini trovano divertente questo batman un po’ buffo, accompagnato dal fedele Robin. I due eroi possono indossare vari costumi, e utilizzare diversi aggeggi tecnologici. Interessante anche la possibilità di giocare dalla parte dei cattivi, elaborando piani complicatissimi per bloccare Batman. Piani che falliranno sempre, inevitabilmente, ma comunque in grado di dare spessore al gioco.

Lego Harry Potter: Years 5-7

Sempre nell’universo Lego è da consigliare anche Harry Potter: Anni 5-7. Si tratta della seconda parte della serie di videogiochi dedicati all’universo di Harry Potter, e comprende gli ultimi libri della saga. Il gioco si basa sostanzialmente su enigmi e scontri con i vari cattivi in uno scenario che spazia nell’intera Inghilterra. Anche la prima parte, quella che copre gli anni 1-4, è piacevole, ma non potendo fare un articolo con solo giochi Lego ho dovuto scegliere, e consiglio questa.

Tra parentesi, praticamente tutti i giochi Lego hanno elementi divertenti adatti a tutte le età. E, anzi, per chi ha giocato da bambino con i mattoncini, passandoci intere giornate, è particolarmente divertente, ed emozionante, vedere i propri omini gialli preferiti muoversi e vivere avventure immaginifiche.

Rayman Legends

La musica, anzi, la colonna sonora del videogioco vale da sola tutto il tempo speso. Di per sé il gioco è basato sul modello classico dei platform: si devono superare i vari livelli, in sequenza, andando da un punto A a un punto B. Lungo il percorso ci sono trappole sparse, di tutti i generi, da quelle medioevali ai raggi laser.

Ci sono due cose che lo rendono divertente a tutti. Innanzitutto la necessità di fare il gioco tutto di corsa dà un ritmo frenetico e adrenalitico ai vari livelli. Pare uno stratagemma da poco ma funziona, e aumenta il divertimento. In secondo luogo la possibilità di giocare in multiplayer, e in particolar modo il multiplayer nel mini gioco del calcio. Che non è un calcio come quello dei mondiali 2014: in questa versione si possono fare falli e bloccare gli avversari in tutti i modi, l’importante è non farli segnare. Il tutto condito a una grafica da cartoon efficace, e a una colonna sonora magistrale.

Mario Kart Wii

E intendo sia il gioco classico che il nuovo Mario Kart 8. Corse esilaranti, scontri in pista con nemici, piste assurde e personaggi ancora di più. Mario kart è considerato, da molti, uno dei migliori giochi della storia. E lo è. Il fatto che poi ci si dimentichi del fatto che è catalogato come gioco per bambini rende bene l’idea di quanto sia effettivamente in grado di divertire anche gli adulti. Forse sopratutto gli adulti.

Octodad: Dadliest Catch

La situazione assurda alla base del gioco basta già a far ridere: un polipo che vuole passare per essere umano, mimetizzandosi nei sobborghi di una grande città americana. Voglio dire, già l’idea è folle e assurda, e se poi è realizzata in una maniera divertente, con cura e attenzione ai particolari diventa anche irresistibile. Il gioco è adatto a tutti, sia ai bambini che dovranno muovere i tentacoli del protagonista in maniera credibile, per farlo passare come umano. E sia agli adulti che vi possono ritrovare un certo grado di satira riguardo ai comportamenti che assumono in ogni attività quotidiana a partire dall’andare a fare la spesa.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *