2014 04/08

Le Migliori Distribuzioni Linux del 2014

Dal punto di vista tecnologico agosto rappresenta una pausa, in occidente, prima dell’inizio della stagione autunnale che porta a Natale. Quindi si può approfittare di questa tranquillità per decidere se vale la pena cambiare alcune cose, come il sistema operativo.

E se sì, se si decide di passare da Windows o Mac OS, a Linux allora si possono utilizzare le ferie e le vacanze per trovare la distribuzione adatta alle proprie esigenze. Il discorso è complesso, e non è facile capire quale sia la migliore distribuzione Linux del 2014, anche perché le necessità individuali pesano molto sul giudizio. Però se si dovesse stilare una classifica nella top 10 finirebbero sicuramente queste distribuzioni.

Ubuntu

Scelta banale, Ubuntu, però la versione 14.04, quella rilasciata ad Aprile, è particolare: è una LTS. O, in altre parole, verrà supportata, aggiornata e migliorata per i prossimi 5 anni. Questo fa di questa distribuzione e di questa particolare versione un’ottima scelta per chi ha bisogno di un sistema stabile, da poter usare tranquillamente per lavoro o a casa. Anche se l’interfaccia Unity non è proprio il massimo, a me non piace assolutamente, Ubuntu è un sistema facile da utilizzare, facile da installare e ottimo per quasi tutto, sia per giocare che per lavorare.

Linux Mint

Derivata da Ubuntu, la versione di quest’anno di Linux Mint si appoggia completamente alla base 14.04. Quindi anche Linux mint avrà un supporto di cinque anni. Cosa che permetterà un migliore sviluppo della distribuzione stessa, oltre a garantire una stabilità maggiore.

Perché preferire Linux Mint a Ubuntu? Beh, in primis per l’interfaccia desktop utilizzata, molto più intuitiva e semplice. E in secondo luogo perché di fatto Linux Mint risulta più reattiva e più affidabile della stessa Ubuntu. E non è un caso che oramai stia contendendo lo scettro al prodotto di Canical.

Elementary OS

Elementary OS è una derivata di Ubuntu ancora più semplice ed elegante rispetto a quanto non sia Ubuntu stessa. Ed è anche il modo migliore per passare da Winodows a Linux. Alcuni si trovano a disagio, perché pare un sistema operativo semplice, troppo semplice. Ma di fatto è una distribuzione Linux ottima per lavorare senza preoccupazioni, per navigare in rete restando protetti da virus e per guardare video, anche in alta definizione, senza perdere tempo alla ricerca dei CODEC Video corretti.

Arch Linux

La versione di quest’anno di Arch Linux continua la tradizione. Penso sia una delle distribuzioni più difficili da configurare, da installare e anche da utilizzare. Però garantisce un controllo completo sul computer e sul sistema operativo. Negli ultimi anni ha raggiunto una diffusione tale per cui è anche facile trovare aiuto, se si è alle prime armi. Si possono trovare facilmente guide da usare all’inizio, ed esistono alcune community molto attive a cui chiedere aiuto.

TAILS

TAILS è una distribuzione pensata per la sicurezza. E’ a prova di NSA, almeno per il momento, e mette al primo posto la privacy e la riservatezza dei propri affari. Il fatto che funzioni è evidente dall’attenzione che ci ha dedicato la stessa NSA: monitora chi scarica questa distribuzione, e tiene traccia di tutti quelli che la installano. Che poi una volta installata si è sicuri da sguardi indiscreti è proprio un’ottima cosa.

Le Migliori Distribuzioni Linux del 2014 ultima modifica: 2014-08-04T11:16:18+00:00 da samuele

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento