Lista di 20 Lettori Vocali: Programmi TTS per Leggere Testi (2/2)

di samuele

Lista di lettori vocali TTSRiprendo un discorso interrotto, quello sui programmi per leggere testi. O, più tecnicamente, dei “lettori vocali“. Abbiamo già visto quali sono i vantaggi, i pregi e i difetti i questo genere di applicazioni; penso non serva soffermarci molto tempo. Preferirei passare direttamente all’elenco degli ultimi 10 programmi, quelli tralasciati nella prima parte di questo articolo. Ricordo solo una cosa: queste mie piccole recensioni sono frutto di alcune prove con brani abbastanza semplici. In alcuni casi ho utilizzato anche testi più complessi ma in generale non vengono letti correttamente. Di conseguenza se pensate di farvi leggere i Promessi Sposi lasciate stare. Se invece vi limitate alla narrativa contemporanea o ad articoli di giornale non dovreste trovare troppe difficoltà. Detto questo passiamo alla nostra lista.

11. PowerTalk

Immagine del sito del software PowerTalk

Sicuramente avrete usato, o visto usare, le presentazioni PowerPoint. Uno dei problemi più comuni delle slide e delle riunioni organizzate con questo metodo è la poca chiarezza espositiva. Sì, magari sono delle belle presentazioni ma spesso non si riesce a cogliere il messaggio, o i dati, che stanno alla base. Per questo apprezzo molto PowerTalk. Perché? Perché permette di farsi leggere ad alta voce il testo delle diapositive con voce neutra. E anche un po’ bruttina, a dire il vero. No, non vi consiglio di usarlo durante le presentazioni ufficiali, il risultato sarebbe grottesco. Ma, questo sì, sfruttatelo per riascoltare quello che avete scritto. E se il risultato non vi piace allora cambiate le diapositive.

12. ClipSpeak

Immagine del sito del software ClipSpeak

ClipSpeak è un’applicazione piccola, portatile, agile. Non ha molte funzioni ma permette di leggere i testo contenuto negli appunti e di convertire il suono in un file MP3. Cosa che non può che far piacere e che ci permette di ascoltare i vari testi anche con il nostro smartphone mentre siamo in viaggio. O con l’autoradio se copiamo il tutto su un CD.

Apprezzo anche un’altra cosa: ClipSpeak può essere usato sia con Windows che con Linux. Ammetto, da utente Ubuntu, di provare molto piacere quando trovo un programma pensato anche per il mio sistema operativo preferito.

13. DSpeech

Immagine del sito del software DSpeech

Lasciate perdere la grafica pacchiana e dozzinale del sito. Anch’io la prima volta non ci avrei scommesso due lire. Ma DSpeech è un programma TTS veramente valido in grado di riconoscere e leggere diversi formati, dal semplice TXT fino al DOCX e ai file HMTL. Interessante anche la possibilità di fare il percorso inverso, cioè di convertire la propria voce in testo. Utile, senza dubbio.

DSpeech è un libero, programma portatile TTS in grado di leggere i file di testo scritti in diversi formati ad alta voce (come TXT, RTF, DOC, DOCX, e file HTML) e ha anche Automatic Speech Recognition (ASR) funzionalità. L’ASR consente di utilizzare DSpeech per convertire la propria voce in testo. Bella anche l’idea di usare più voci per simulare dialoghi. Non siamo a teatro, e si sente, ma comunque il senso è chiaro e lo sforzo apprezzabile.

Ma c’è anche una seconda ragione per scegliere DSpeech. Ed è una ragione patriottica, per così dire: questo software è stato creato e sviluppato da un italiano. Ed è uno dei migliori programmi di lettura vocale in circolazione.

14. Balabolka

Immagine del sito del software Balabolka

Balabolka è un programma di TTS in grado di leggere sia il contenuto degli appunti che diversi formati di file (volete l’elenco? eccolo: DOC, EPUB, HTML, MOBI, LIT, CHM, PRC, PDF e RTF). Oltre alle opzioni “standard” (personalizzazione della voce, impostazione della velocità di lettura, salvataggio in formato MP3 del risultato) possiamo usare questo programma per creare sottotitoli a video. Utile, anche se non precisissimo.

15. ReadTheWords.com

Immagine del sito del software ReadTheWords.com

ReadTheWords.com è uno strumento online TTS in grado di generare un file di un audio chiaro da qualsiasi documento contenente del testo scritto. Oppure basta copiare nella sua finestra quello che vogliamo venga letto. Chi invece preferisce usare un lettore vocale per navigare apprezzerà la possibilità di inserire direttamente l’URL che ci interessa venga letto. Tenete però presente che il risultato della lettura dipenderà in grande misura dalla quantità di testo presente e dalla formattazione dello stesso. O in parole più semplici potete usare ReadTheWords per leggere Wikipedia senza problemi ma già con l’home page del Corriere della Sera potrete avere dei problemi.

16. Odiogo

Immagine del sito del software Odiogo

Diciamo che è un’applicazione un po’ strana. Perché? Perché permette di creare dei Podcast automaticamente dal nostro blog o dai blog che decidiamo di seguire. La cosa di per sé è interessante anche se il servizio sta prendendo una strana piega. Possiamo anche vedere i nostri podcast creati con Odiogo direttamente su iTunes o vendere della pubblicità prima della loro riproduzione.

La verità? Non so se mi piace come scelta, o se ne vale la pena. Penso, ma è una mia opinione, che un podcast di un blog o di un sito debba essere realizzato da un essere umano non da una “fredda” macchina. Ma forse sono io a essere all’antica.

17. TTSReader

Immagine del sito del software TTSReader

TTSReader è un programma gratis che legge i file TXT e RTF ad alta voce e permette di salvarli in file WAV o MP3. Bella la possibilità di impostare la lettura solo di alcuni paragrafi o frasi. E anche di convertire automaticamente molti documenti in un’unica operazione.

18. TTS Add-ons for Browsers

Immagine del sito del software TTS Add-ons for Browsers

Finora abbiamo parlato di programmi specifici da installare. Esiste anche una seconda possibilità da tenere in considerazione: usare degli add-ons per Browser. In pratica possiamo aggiungere delle funzionalità a Chrome e Firefox per ottenere dei lettori vocali integrati nel browser e da usare facilmente quando stiamo navigando. Io ve ne consiglio tre, poi scegliete voi quello che preferite.

SpeakIt! per Google Chrome. Legge solamente il testo selezionato e usa come lingua predefinita quella del sistema operativo. In alternativa potete sempre scegliere un altro idioma tra i 50 disponibili.

FoxVox per Firefox. Comodo per trasformare in un file MP3 i post di un blog o un’intera pagina web. Vale, ovviamente, il discorso fatto poco fa: per i podcast meglio usare la propria voce.

SpokenText per Firefox e Chrome. Aggiunge un pulsante sulla barra degli strumenti. Pulsante che permette di registrare automaticamente su un file audio il contenuto della pagina che stiamo visitando.

SpeakingFox Il SpeakingFox add-on per Firefox per il testo Mac OS X converte alla parola udibile.

19. Simultaneous Stanza Reader – For Mac

Immagine del sito del software Simultaneous Stanza Reader – For Mac

Torniamo sui programmi veri e propri e parliamo di un’applicazione per Mac OS X. Simultanea Stanza Reader è un lettore TTS gratuto in grado di leggere un brano e di visualizzare sullo schermo le frasi in lettura. Tra le altre cose apprezzo molto lo sforzo fatto per facilitarne l’integrazione con gli ebook del Progetto Gutenberg. Che poi, incidentalmente, viene bene anche per i libri dell’italico Liber Liber.

20. OddCast

Immagine del sito del software OddCast

Infine l’ultimo lettore vocale che vi consiglio è una nostra vecchia conoscenza, OddCast. Perché vecchia? Bé, perché l’ho già recensito più di un anno fa e vi rimando proprio a quell’articolo per un’analisi più approfondita. Per chi ha fretta invece vi riassumo in rapidità la mia opinione: buon lettore vocale per testi brevi, meno per brani lunghi.

<< Prima Parte