Programma per Riparare File ZIP Danneggiati

di samuele

Riparare ZIP danneggiatiAdoro l’informatica. Adoro la matematica. Adoro la scrittura. Sono tre regni in cui l’uomo è onnipotente. Possiamo, posso creare mondi immaginari e renderli reali, purché coerenti. Tutto è possibile, non ci sono limiti alle nostre potenzialità quando scriviamo, creiamo, un nuovo software. Non dobbiamo rendere conto a nessuno quando penetriamo i misteri più esoterici della matematica, scoprendo – o inventando? – nuovi teoremi. E ancora nessuno può stabilire che le storie scritte siano reali meno della realtà. Siamo simili a dei, in questi tre regni. Ma siamo anche deboli, perché in caso di errore solo l’intelletto ci viene in aiuto, e le mani, fondamentali per la nostra evoluzione, non ci soccorrono. Pensate a quando occorre riparare un tavolo: possiamo intervenirci praticamente, materialmente. Invece se vogliamo riparare un file danneggiato le cose sono molto più difficili. Anche se alcuni trucchi, tipo questo per riparare file ZIP danneggiati, esistono.

Come si ripara un file ZIP

Download | Zip2Fix 1.0

Interfaccia grafica del programma per riparare file ZIP

Che poi, forse, di programmi per riparare file ZIP e RAR danneggiati ne abbiamo già parlato qualche tempo fa. O forse ricordo male.

Comunque, sia i file ZIP che i file RAR sono archivi compressi. In poche parole sono dei contenitori dentro cui infilare i nostri file, pigiandoli per farceli stare tutti. In poco spazio, o per lo meno riducendo il più possibile la memoria occupata. Ai tempi dei floppy disk era un formato fondamentale, altrimenti mica si riusciva a passarci grandi cose. Oggi, con DVD, CD e USB sono un po’ meno diffusi, per lo meno nella vita esterna alla rete. All’interno del web, invece, continuano ad essere fondamentali. Sopratutto nei siti di condivisione come MegaUpload o MediaFire. E’ un po’ un modo per velocizzare le operazioni di download, doppiamente. Da un lato un file più piccolo è più facile da scaricare. Dall’altro avere tutti i file necessari raccolti in un’unico archivio semplifica molto le cose. Davvero.

Qual’è il problema, allora? Il problema è che gli algoritmi di compressione dei file ZIP (e RAR) uniti alla trasmissione via internet a volte pasticciano. Da un lato abbiamo un archivio compresso il più possibile, dall’altro un metodo di invio dati che tende a ricavare in maniera autonoma i bit mancanti in caso di problemi di rete. E così, teorizzando, a volte ci può arrivare un file danneggiato.

Cosa possiamo fare? Due cose: o riscarichiamo (o ci facciamo rispedire) il file nuovamente. O proviamo a ripararlo. Va da sé che la soluzione migliore sarebbe la prima, ma in mancanza di meglio vediamo com’è possibile riparare file ZIP danneggiati.

Bé, la cosa è molto semplice: scarichiamo il programma che ho linkato in alto, Zip2Fix 1.0. E’ un software, un programma, abbastanza agile e interessante. Non fa granché ma ha la capacità di individuare i potenziali errori di un archivio danneggiato. E nella maggioranza dei casi riesce anche a ripararli, quegli errori. Non sempre, è vero. Ma caricare il file e fare un tentativo non ci porta via molto tempo, sopratutto se il file è di piccole dimensioni. Se stiamo lavorando su archivi ZIP grandi può essere che il tempo aumenti sensibilmente. Ma anche la percentuale di successo. O, almeno, questa è stata la mia impressione.

Impressione tutto sommato positiva, se volete saperla: non ho fatto molte prove, ma in tutte (quasi) Zip2Fix si è comportato bene. Lo conserverò nella mia chiavetta USB delle emergenze.

Ti potrebbe interessare

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *