2008 27/09

Brothers in Arms: Hell’s Highway presto in arrivo

La Ubisoft e il team di sviluppo Gearbox Software dopo continue smentite e rinvii annunciano finalmente la data di pubblicazione della famosa serie Brothers in Arms.

Il 23 Settembre è la data tanto attesa. Non è ancora stata dichiarata invece la data di uscita nel nostro paese. Sarà disponibile per Pc, Xbox 360 e Playstation 3

Ancora una volta sarà ambientato nella seconda guerra mondiale e secondo alcune indiscrezioni si tratterà di un videogioco molto cruento grazie alla perfezione della grafica.

Brothers in arms, Hell’s Highway è basato su un evento specifico di quel conflitto: l’operazione Market Garden, progettata dal generale inglese Montgomery alla fine del 1944 con l’obiettivo di stabilire il controllo alleato sui ponti del Reno, della Mosa e del Waal. La strategia alleata era quella di atterrare in Olanda per poi penetrare in territorio tedesco. L’Hell’s Highway cui fa riferimento il titolo è proprio il corridoio tra Eindhoven e Arnhem che le truppe avrebbero dovuto attraversare per sfondare in Germania. L’operazione ebbe un esito fallimentare: fu l’ultima vittoria nazista e fece circa 8000 morti.

Le vicende narrate nel videogioco sono quelle della 101ª Divisione Aviotrasportata statunitense che effettivamente prese parte al piano di Montgomery. I protagonisti del game sono quattro giovani militari Baker, Corrion, Dawson e Laroche che devono fronteggiare l’inespettato contrattacco nazista a quella che doveva essere un’operazione che doveva cogliere di sorpresa i tedeschi. A loro disposizione hanno quattro tipi diversi di armi, ma servirà soprattutto un gran lavoro di squadra per cercare di soppravvivere alla guerra.

La crudeltà della guerra è il tasto su cui gli sviluppatori sembrano puntare di più, con la scelta non casuale di dare riferimenti storici precisi alle vicende che si dipanano in console. La sofferenza e le vittime della guerra vera trovano nel gioco degli omologhi che hanno una missione più importante da compiere, oltre a quella dettata dagli alti gradi militari: quella di mettere il mondo, e in particolare, i giovani di fronte all’aspetto più assurdo della guerra.

E’ sicuramente da provare! Non credete?

Fonte: TGcom

2008 24/09

Sendit, plugin per newsletter 1.2 rilasciato

sendit

Sendit, Giuseppe Surace ha rilasciato la seconda versione del plugin per wordpress, ottimo nelle sue nuove funzioni ed è finalmente conforme agli standard che il W3C richiede. Vi riporto le nuove caratteristiche:

Nuove funzionalità versione 1.2

  • Sistemati diversi bug di visualizzazione e di invio segnalati dagli utenti
  • il plugin è stato modificato e ottimizzato per essere utilizzato come WIDGET per sidebar, permette ora di cambiare il titolo del box del widget (es: newsletter), e scegliere dal widget stesso a quale lista far iscrivere i lettori tramite la form di iscrizione.
  • Crea automaticamente durante l’installazione una mailing list di default
  • NEW: Si possono finalmente estrarre i contenuti dei POST per inviarli come newsletter
  • NEW: Il plugin è INTERNAZIONALIZZATO e conforme con le specifiche dettate dalla PLUGIN DIRECTORY di WordPress
  • NEW: Funzione di importazione email dai commenti (wp-comments)
  • NEW: Widget da inserire nelle pagine modificato
  • NEW: Interfaccia di amministrazione iscritti / mailing list ridisegnata

Continua a leggere

2008 23/09

Ampmode, scaricare musica gratis da internet

ampmode

Ampmode permette di scaricare mp3 da internet completamente gratis e senza registrazione.

Il sito ha una vastissima scelta di brani, anche italiani, quindi basta inserire il titolo della canzone o l’autore e far partire la ricerca, rimarrete stupiti dalla quantità di musica presente.

Ampmode permette anche l’embedded, quindi per coloro che hanno un sito e vogliono condividere un singolo brano o una playlist, basta sfruttare questa funzione.

E il diritto d’autore su quasi tutti i brani scaricabili? non me lo chiedete, non ne ho la più pallida idea :p

13/11/08
*UPDATE

Musicsearch: simile al precedente, ottimo strumento per scaricare mp3.

2008 22/09

Google Chrome e l’id nascosto

chrome

Google ne escogita di tutti i colori per scoprire la tendenza dell’utente.

Nel nuovo browser Google Chrome trattato in questo articolo, infatti vi è una funzione che assegna alla postazione dove viene installato un id univoco, quindi installandolo dallo stesso setup su diversi computer google è in grado di identificare la postazione in modo da tracciare la navigazione di ogni singolo utente.

Per ovviare a questo una compagnia tedesca ha rilasciato UnChrome, un piccolo tool che ripulisce l’id installato sul computer.

Quindi chi ha installato Chrome, se vuole eliminare l’id, basta eseguire una sola volta questo file.

2008 22/09

Scarica ed ascolta la musica che vuoi con il tuo Nokia!

nokia

Il 17 Ottobre arriverà sui mercati una grande novità lanciata dalla Nokia.

Si tratta del libero accesso alla musica attraverso il “Comes with music” che permetterà a coloro che acquisteranno il Nokia 5310 XpressMusic di ascoltare gratuitamente i brani delle etichette Sony BMG, Warner Music Group e Universal, società con le quali Nokia ha stipulato un contratto.

Ci saranno ben otto differenti modelli del 5310 XpressMusic disponibili, con i quali sarà possibile scaricare e mantenere i brani per dodici mesi sul proprio cellulare.

La società finlandese lancia questo nuovo progetto in vista del Natale che si sta avvicinando e credo che sarà un successo garantito.

Mi sembra infatti un’ottima operazione di mercato. Alla gente piacerà questa iniziativa e la Nokia non avrà nulla di cui pentirsi.

Cosa ne pensate?

2008 21/09

Antivir, ottimo antivirus free

antivir

Antivir è un’ottimo antivirus gratuito disponibile in lingua inglese. Dopo l’uscita è stato testato e  classificato come uno dei migliori al mondo .

Antivir rileva virus, troyan, malware e funziona anche da AntiPhishing; una delle sue poche pecche è cheno scansiona la posta elettronica

Per ovviare a questo, esistono delle versioni a pagamento che proteggono la posta elettronica, rilevano gli spyware, includono una WebGuard, AntiSpam, FireWall ,Backup-System e AntiBot, il costo è di 19.95 € per la versione base e 39.95 € per la versione completa.

Scarica Antivir free

2008 19/09

Toshiba lancia il suo primo mini-notebook: NB100

toshiba

Il prossimo mese sbarcherà in Italia il il Toshiba NB100 mettendosi in corsa per il mercato dei mini-notebook con l’EEEPC, l’Asus, la Dell, l’HP e l’Acer.

Sono molte ormai le società che si sono lanciate in questo settore. E viene il tempo della Toshiba.

Vediamo cosa ci presenta:

L’ NB100 avrà un display da 8,9 pollici con risoluzione da 1024 x 600 punti, CPU Intel Atom a 1,6 GHz; chipset Intel Mobile 945 Express GSE core grafico integrato GMA 950; modulo WiFi e Bluetooth 2.0 con EDR, interfaccia di rete Fast Ethernet; tre porte USB con funzione sleep and charge e lettore di schede SD/MMC.

Ancora nulla si sa circa la quantità di RAM e la capienza del disco fisso anche se, ascoltando alcune indiscrezioni,l’NB100 dovrebbe avere 1 GB di RAM ed un HD da 120 GB.

Ci sarà la possibilità di cambiarne la cover e sarà venduto sia con Windows XP Home che con una versione di Ubuntu Linux.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi tra i 300 ed i 400 €.

A me sembra davvero carino e se teniamo conto che il colosso giapponese Toshiba ha sempre costruito ottimi supporti, credo che l’NB100 sarà tra i primi due o tre migliori mini-notebook.

Non siete d’accordo?

2008 18/09

Piratebay: internet o etica?


Lo scandalo che ormai ha coinvolto il noto sito di file sharing piratebay mi ha lasciato a bocca aperta.

La vicenda ha diviso e commosso l’opinione pubblica.

Un utente ha condiviso delle foto e del materiale investigativo sul caso dei 2 bambini uccisi in svezia, nelle foto sono ritratti i corpicini nel momento dell’autopsia.

ll padre Niklas Jangestig, ha chiesto al team di lasciare il materiale dell’inchiesta, ma di togliere le foto dell’autopsia.

La risposta di Pirate Bay è stata negativa in quanto non rientra nella politica del sito rimuovere ciò che è legale in Svezia.

Al local Peter Sunde ha dichiarato

“Non credo che il nostro ruolo sia quello di giudicare ciò che è etico o non etico e ciò che vogliono mettere le persone su Internet, le persone sono libere di giudicare da soli e condividere ciò che ritengono importante, è una delle cose per cui stiamo lottando e anche se questo può essere scomodo per qualche motivo o disagio, la libertà è più importante di tutto”

Internet è libera e tale deve rimanere, ma io penso che non si deve, anzi non ci si può accanire su una famiglia che già ha ricevuto il dono più brutto che si possa ricevere, la perdita dei figli!

2008 17/09

La Microsoft rilancia la Xbox 360

microsoft

Tra le console di ultima generazione la Xbox 360 risulta essere la meno venduta.

Al primo posto troviamo la Nintendo Wii seguita dalla PS3. Anche le console portatili come la Nintendo DS e la PSP della Sony superano di gran lungo le vendite della Xbox.

Ora si sta avvicinando il Natale e la Microsoft spera di rilanciarsi in questo settore aumentando le vendite. In che modo? Naturalemente abbasando il prezzo della sua console!

Infatti potremo trovare la versione Arcade della Xbox 360 a 179€. Mentre con la versione con hard disk da 60 GB la troveremo a 239€! Il modello top (Xbox 360 Elite) sarà in vendita a 299€.

Così la Microsoft spera di rubare una fetta di mercato alla PS3 (che al momento è in vendita a circa 399€ con hard disk da 80GB) e alla Nintendo Wii che per ora pare avere rivali almeno in termini di vendite (la possiamo trovare a 239€).

Cosa ne pensate? Riuscirà la Microsoft a rilanciare la sua console con questa mossa?

E voi cosa comprerete?

2008 17/09

Inghilterra: trasformiamo il file-sharing in reato penale

file sharingGià l’Inghilterra inizia a prendere i primi provvedimenti sul file-sharing, si sente molto parlare di questo fenomeno, ma mai si arriva a pensare che uno stato faccia una multa salatissima ai trasgressori come è successo in Inghilterra, insomma per la condivisione di un solo gioco una donna è stata condannata ad un multa di 16000 sterline per l’upload di un solo album, gli utenti di Oink, sono finiti in carcere per la vendita a fini di lucro di tanta musica, film e giochi.

In questi giorni si sta parlando di far diventare il file-sharing un reato penale anche se i materiali vengono scambiati e scaricati senza fine di lucro quindi punibile con l’arresto più una cospicua multa.

Quindi che dire se l’Inghilterra avanza in questo senso ci si dovrà aspettare che anche gli altri stati facciano allo stesso modo?