2008 19/09

Toshiba lancia il suo primo mini-notebook: NB100

toshiba

Il prossimo mese sbarcherà in Italia il il Toshiba NB100 mettendosi in corsa per il mercato dei mini-notebook con l’EEEPC, l’Asus, la Dell, l’HP e l’Acer.

Sono molte ormai le società che si sono lanciate in questo settore. E viene il tempo della Toshiba.

Vediamo cosa ci presenta:

L’ NB100 avrà un display da 8,9 pollici con risoluzione da 1024 x 600 punti, CPU Intel Atom a 1,6 GHz; chipset Intel Mobile 945 Express GSE core grafico integrato GMA 950; modulo WiFi e Bluetooth 2.0 con EDR, interfaccia di rete Fast Ethernet; tre porte USB con funzione sleep and charge e lettore di schede SD/MMC.

Ancora nulla si sa circa la quantità di RAM e la capienza del disco fisso anche se, ascoltando alcune indiscrezioni,l’NB100 dovrebbe avere 1 GB di RAM ed un HD da 120 GB.

Ci sarà la possibilità di cambiarne la cover e sarà venduto sia con Windows XP Home che con una versione di Ubuntu Linux.

Il prezzo dovrebbe aggirarsi tra i 300 ed i 400 €.

A me sembra davvero carino e se teniamo conto che il colosso giapponese Toshiba ha sempre costruito ottimi supporti, credo che l’NB100 sarà tra i primi due o tre migliori mini-notebook.

Non siete d’accordo?

2008 18/09

Piratebay: internet o etica?


Lo scandalo che ormai ha coinvolto il noto sito di file sharing piratebay mi ha lasciato a bocca aperta.

La vicenda ha diviso e commosso l’opinione pubblica.

Un utente ha condiviso delle foto e del materiale investigativo sul caso dei 2 bambini uccisi in svezia, nelle foto sono ritratti i corpicini nel momento dell’autopsia.

ll padre Niklas Jangestig, ha chiesto al team di lasciare il materiale dell’inchiesta, ma di togliere le foto dell’autopsia.

La risposta di Pirate Bay è stata negativa in quanto non rientra nella politica del sito rimuovere ciò che è legale in Svezia.

Al local Peter Sunde ha dichiarato

“Non credo che il nostro ruolo sia quello di giudicare ciò che è etico o non etico e ciò che vogliono mettere le persone su Internet, le persone sono libere di giudicare da soli e condividere ciò che ritengono importante, è una delle cose per cui stiamo lottando e anche se questo può essere scomodo per qualche motivo o disagio, la libertà è più importante di tutto”

Internet è libera e tale deve rimanere, ma io penso che non si deve, anzi non ci si può accanire su una famiglia che già ha ricevuto il dono più brutto che si possa ricevere, la perdita dei figli!

2008 17/09

La Microsoft rilancia la Xbox 360

microsoft

Tra le console di ultima generazione la Xbox 360 risulta essere la meno venduta.

Al primo posto troviamo la Nintendo Wii seguita dalla PS3. Anche le console portatili come la Nintendo DS e la PSP della Sony superano di gran lungo le vendite della Xbox.

Ora si sta avvicinando il Natale e la Microsoft spera di rilanciarsi in questo settore aumentando le vendite. In che modo? Naturalemente abbasando il prezzo della sua console!

Infatti potremo trovare la versione Arcade della Xbox 360 a 179€. Mentre con la versione con hard disk da 60 GB la troveremo a 239€! Il modello top (Xbox 360 Elite) sarà in vendita a 299€.

Così la Microsoft spera di rubare una fetta di mercato alla PS3 (che al momento è in vendita a circa 399€ con hard disk da 80GB) e alla Nintendo Wii che per ora pare avere rivali almeno in termini di vendite (la possiamo trovare a 239€).

Cosa ne pensate? Riuscirà la Microsoft a rilanciare la sua console con questa mossa?

E voi cosa comprerete?

2008 17/09

Inghilterra: trasformiamo il file-sharing in reato penale

file sharingGià l’Inghilterra inizia a prendere i primi provvedimenti sul file-sharing, si sente molto parlare di questo fenomeno, ma mai si arriva a pensare che uno stato faccia una multa salatissima ai trasgressori come è successo in Inghilterra, insomma per la condivisione di un solo gioco una donna è stata condannata ad un multa di 16000 sterline per l’upload di un solo album, gli utenti di Oink, sono finiti in carcere per la vendita a fini di lucro di tanta musica, film e giochi.

In questi giorni si sta parlando di far diventare il file-sharing un reato penale anche se i materiali vengono scambiati e scaricati senza fine di lucro quindi punibile con l’arresto più una cospicua multa.

Quindi che dire se l’Inghilterra avanza in questo senso ci si dovrà aspettare che anche gli altri stati facciano allo stesso modo?

2008 16/09

Firefox: Cambia tab con Foxtab

Vuoi cambiare velocemente ed elegantemente le schede in Firefox ma non sempre allo stesso modo? FoxTab è ancora sperimentale, è un nuovo add-on per Firefox, e rende il passaggio tra le schede un’ esperienza unica.

È possibile visualizzare le schede in svariati modi:

  • Wall – come un negozio televisivo. seleziona la scheda desiderata da un muro.
  • Griglia – le schede sono allineati su una griglia.
  • Row – le schede disposti in una fila.
  • Ciclo – ruota  le schede.

Attivarlo è facile. Premi il tasto nella barra degli strumenti che installi o tieni premuto il tasto Ctrl+ TabCtrl + D centra la scheda. Da opzioni, è  possibile impostare la dimensione della scheda switcher (solo nel caso in cui non ti piace a schermo intero).
FoxTab attualmente è solo per gli utenti di Windows, ed è un add-on sperimentale. Scaricabile da QUI

2008 08/09

I migliori antivirus online gratis

Chi non si è mai imbattuto in un fastidioso virus che ha fatto perdere ore  preziose e dati importantissimi, per ovviare (o almeno provarci) a questo problema ogni tanto conviene fare una scansione dell’intero sistema.

Esistono diversi antivirus online che effettuano la scansione anche se non avete installato sul pc alcun software, di seguito ve li elenco.

I migliori antivirus online gtatis

Continua a leggere

2008 08/09

Poste.it occhio alla truffa


Ieri sera dopo una seratina da un amico ritorno a casa, mi metto davanti al pc un pò e ad un tratto mi arriva una mail da “www.poste.it”, io meravigliato vado a controllare e già prima di leggerla la cosa mi puzzava, le poste che mi manda una mail alle 11 di sera e di domenica?

Bah, vado avanti a leggere la mail e come dovevasi dimostrare, mi trovo davanti all’ennesima bufala, voi direte perchè pensi sia una bufala? Ok ora vi posto la mail che mi è arrivata e cerchiamo di analizzarla:

Partiamo dall’indirizzo e-mail, si vede palesemente che l’indirizzo non appartiene a poste.it ma a ion.cosman@fastwebnet.it, non credo che un servizio a livello nazionale come le poste faccia mandare mail di sicurezza con un indirizzo fastweb.it. Passiamo al link dove vieni rediretto cliccando su “Accedi ai servizi online”, che sarebbe questo gbay.ws/Graphs/paypal.htm, dove arrivati a un certo passaggio dovresti inserire i dati del tuo account ed è li che ti hanno fregato perchè regali a persone poco raccomandabili i dati del tuo account su poste.it, suvvia ragazzi non ci cascate STATE ATTENTI!!!!

Spero di aver fatto cosa gradita.

2008 06/09

Mail che si autodistrugge

Internet offre sempre nuovi servizi più o meno utili, questo che vi propongo oggi non so a cosa possa essere utile se non a fare qualche scherzaccio a un vostro amico o effettuare qualche azione illegale 🙂 .

Questo servizio offre la possibilità di inviare e-mail  completamente anonime e con un tempo di visualizzazione stabilito dall’orario o dal numerio di visualizzazioni, dopo  questi parametro l’e-mail si autodistrugge.

I vari siti che offrono questo servizio sono:

Self Destructing Message servizio con cui inviare mail che si auto distruggono senza lasciare traccia in un lasso di tempo specificato.
Le e-mail possono essere inviati tramite un link da condividere o direttamente attraverso la posta elettronica.
Si dovrà stabilire il periodo di durata prima della scadenza, da 15 secondi a 5 minuti.
Il countdown inizia nel momento in cui si accede per la prima volta al link.

KickNotes servizio gratuito, non richiede registrazione e consente di inviare messaggi email che si auto distruggono ad un orario prestabilito.
Digitiamo il messaggio, decidiamo il periodo di tempo dalla scadenza e spediamo.
Il destinatario riceverà una email con link al messaggio, dopo che lo avrà letto, esso si auto distruggerà nel momento deciso.
Si può anche decidere il numero delle volte che il messaggio può essere aperto.

BigString infatti non sparirà l’intera mail ma solo il messaggio in essa contenuto, infatti il mittente e l’oggetto potranno essere sempre visualizzati.
BigString richiede la registrazione di un indirizzo mail ed è uguale a una comune casella di posta elettronica.

Avete mai usato uno di questi servizi? e per cosa? eheh

2008 05/09

Google Chrome, impressioni e 10 video tutorial per usarlo al meglio

Dopo 3 giorni dal rilascio di questo browser posso dirvi che mi ha colpito molto la velocità di tutte le operazioni che un browser deve effettuare per garantire al meglio la navigazione e altre operazioni, in questo articolo cercherò di farvi fare un’idea dei pro e dei contro, in modo che se volete installarlo saprete a cosa andrete incontro.

Dopo il rilascio del software gli sviluppatori hanno divulgato una loro impressione che ora vi riporto:

Con grande entusiasmo che oggi rilasciamo ufficialmente la versione beta di un nuovo browser open source: Google Chrome.

Da un punto di vista estetico, abbiamo progettato una finestra di navigazione dal look semplice e lineare. Per molti, infatti, il browser è soltanto uno strumento per accedere a ciò che conta davvero: le pagine, i siti e le applicazioni che costituiscono l’essenza del Web.

Proprio come la classica home page di Google, Chrome è veloce ed essenziale. Non intralcia l’esperienza di navigazione e ti porta esattamente dove vuoi andare.

Da un punto di vista tecnico, siamo riusciti a gettare le fondamenta di un browser in grado di eseguire le più avanzate applicazioni web in modo ottimale.

Mantenendo le schede in ambienti isolati, abbiamo fatto in modo che qualsiasi anomalia all’interno di una scheda non pregiudicasse il funzionamento delle altre, e siamo riusciti a fornire una protezione più efficace contro i siti pericolosi.

Abbiamo aumentato la velocità e la rapidità di risposta su tutti i fronti. Inoltre, abbiamo realizzato un potente motore JavaScript, denominato V8, in grado di far funzionare le applicazioni web di prossima generazione, impossibili da eseguire con gli attuali browser.

Ma questo è solo l’inizio: Google Chrome è tutt’altro che un progetto terminato. Abbiamo rilasciato questa versione beta per Windows con l’intento di allargare la discussione e ricevere i commenti e le opinioni degli utenti il prima possibile.

Stiamo lavorando per realizzare le versioni per Mac e Linux e continueremo a lavorare per rendere il browser sempre più veloce e stabile.

Siamo profondamente debitori nei confronti di diversi progetti open source ed è nostra intenzione proseguire sulla strada da loro intrapresa.

Tra gli altri, ci siamo avvalsi di componenti di WebKit di Apple e Mozilla Firefox e, coerentemente con quello spirito, abbiamo deciso di rendere il nostro codice completamente open source. Ci auguriamo che la collaborazione con l’intera community sia uno stimolo per l’evoluzione del Web.

La Rete cresce attraverso l’innovazione e la scoperta di nuove possibilità. Google Chrome è una di queste e ci auguriamo che contribuisca a migliorare il Web.

Dopo questa spiegazione non rimane altro che suggerirvi alcuni videotutorial per usare Chrome al meglio.

Casella Multifunzione

Vi è un’unica casella per tutte le operazioni neceaasrie durante la navigazione.

  • Ricerca web
  • Cronologia web
  • Barra degli indirizzi
  • Suggerimenti durante la digitazione

Nuova scheda

All’apertura di una nuova scheda, viene visualizzata un’anteprima dei siti più visitati, dei motori di ricerca più utilizzati e le pagine aggiunte ai Preferiti o chiuse di recente.

Scorciatoie applicazione:

Utilizza le applicazioni web senza aprire il browser.

Schede dinamiche:

Puoi trascinare le schede al di fuori del browser per creare nuove finestre, in modo semplice e veloce.

Gestione dei blocchi:

Ogni scheda viene eseguita in modo indipendente nel browser, quindi se un’applicazione si blocca le altre schede aperte non subiranno conseguenze.


Modalità in incognito:

Non desideri che le pagine visitate compaiano nella Cronologia web? Scegli la modalità di navigazione in incognito per navigare senza lasciare tracce.

Navigazione SICURA:

Google Chrome ti avvisa quando stai per aprire un sito web ritenuto non sicuro.

Aggiunta ai preferiti istantanea:

Per aggiungere una pagina ai preferiti basta fare clic sull’icona a forma di stella a sinistra della barra degli indirizzi.

Importazione delle impostazioni:

Puoi scegliere di continuare a utilizzare i preferiti e le password che avevi memorizzato negli altri browser.

Download semplificati:

Nessun fastidioso gestore dei download. Lo stato dei download comparirà nella parte inferiore della finestra in uso.

Che dire…credo che passerò definitivamente a Google Chrome, voi che ne pensate?

Download qui.

2008 02/09

Google Chrome, il nuovo browser di Google


Ebbene si, Google non poteva di certo stare a guardare mente altri grandi come Firefox e Microsoft vanno avanti in una guerra sempre più avvincente.

Google si prepara a lanciare il proprio Webrowser, che molto probabilmente prenderà il nome di Google Chrome, un browser opensource basato sul motore di rendering WebKit. Peculiarità del browser “made in Google” sarebbero la robustezza, garantita dall’isolazione dei processi, la sicurezza e la velocità senza pari nella visualizzazione delle pagine Web.

La conferma è ufficiale, a breve Google si prepara a lanciare in 100 paesi una versione beta di Chrome.

 

Vedremo chi la spunterà.

Stay tuned!