5 Strumenti Musicali Virtuali da Suonare Online e Gratis

di samuele

Strumenti musicali virtuali da suonare online e gratisCon un PC connesso a Internet si può fare praticamente di tutto senza dover quasi installare nulla sul proprio PC. Utilizzando il browser si può giocare, scrivere, disegnare, registrare video, scattare foto, telefonare. E sarà sempre più così, grazie anche allo sviluppo delle applicazioni basate su HTML5, e a quelle create con Flash. Tra tutte le cose che si possono fare c’è anche la possibilità di creare musica. Ci sono alcuni siti ben fatti, anche se non sono prefetti. Vere e proprie applicazioni per suonare online strumenti musicali non ce ne sono. Però molti siti hanno dei discreti sintetizzatori, e permettono comporre melodie anche se abbozzate. Probabilmente, nei prossimi anni, qualcuno tra questi 5 siti si imporrà come il posto perfetto per suonare strumenti musicali online.

1. WebSID

Immagine del sito WebSID

Primo sito, creato sfruttando le API di HTML5. Permette di suonare una tastiera usando come tasti quelli della tastiera del PC. O, in alternativa di toccare direttamente lo schermo se si usa un tablet. Lo sconsiglio su smartphone, è abbastanza scomodo e complicato da usare, non si ha abbastanza spazio.

Chi utilizza Google Chrome come browser può anche scaricare e usare un’applicazione offline dal Chrome Web Store. In questo modo è possibile suonare anche senza essere connessi a internet.

2. Webotribe

Immagine del sito Webotribe

Webotribe è la versione digitale di Monotribe, la popolare drum machine di Korg. Non è difficile da usare, come del resto l’originale, e il suono è abbastanza fedele. Il sito è creato sfruttando Java, quindi va installato. A differenza di WebSID non tutti i browser più recenti riescono a far girare bene il sito, e su tablet ci sono dei problemi.

3. Inudge

Immagine del sito Inudge

Creato in Flash, Inudge permette di creare alcuni motivi musicali ripetuti. Non occorre sapere nulla, basta scegliere il tema generale del motivo e poi selezionare le note da una griglia quadrata.

La musichetta creata si può anche condividere tramite mail, oppure tramite link. O generare un widget per poter inserire il motivo all’interno di un sito o di un blog

4. Patchwork

Immagine del sito Patchwork

Patchwork ha un’interfaccia che fa paura. Sembra più un progetto di elettronica che uno strumento musicale, e in effetti penso sia così. Nella finestra del browser possono essere collocati vari moduli per sintetizzare il suono, aggiungere effetti, calibrare i toni e così via. Questi moduli vanno poi uniti gli uni agli altri finché non si trova la combinazione giusta, quella che si sta ricercando. La cosa bella è la possibilità di avere immediatamente un riscontro delle modifiche fatte, e quindi di correggere al volo eventuali errori o imperfezioni.

Il risultato finale è possibile condividerlo tramite link, oppure salvarlo come patch personale pronta per essere riutilizzata in una successiva occasione.

5. Audiotool

Immagine del sito Audiotool

Audiotool è probabilmente il migliore strumento per creare musica online tramite browser. Tanto per cominciare permette di usare quattro sintetizzatori e tre drum machine, più una pletora di effetti speciali, echi, filtri. Si possono anche sequenziare le varie registrazioni, tagliando i pezzi o riordinando i brani: il risultato finale è, in genere, ben al di sopra di quello che ci si potrebbe aspettare da un sito in Flash.

E per chi vuole solo divertirsi senza farsi tanti problemi è anche possibile usare la tastiera del PC per suonare i vari strumenti musicali presenti in Audiotool semplicemente premendo il tasto Caps Lock.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *