2013 30/12

Differenze tra Spotify Free e Spotify Premium

Differenze tra Spotify Free e Spotify PremiumSpotify è un servizio di streaming musicale che sta riscuotendo un discreto successo in tutto il mondo, offrendo gratuitamente tanta musica in streaming con qualche limitazione; abbiamo già visto come sia possibile anche scaricare musica da Spotify ma oggi vedremo le differenze principali tra gli account free e quelli premium, così da poter valutare se vale o meno la pena passare alla versione premium con canone mensile secondo le proprie esigenze.

Spotify Free

Schermata dell'applicazione Spotify per smartphone

Partiamo dall’account free: Spotify con un account gratuito ci permette già di usufruire di una buona parte del servizio. In questa versione free in realtà ci sono alcune differenze in base all’utilizzo su smartphone o su tablet/PC: difatti dall’app su smartphone, disponibile per iOS e Android, potremo solamente far partire una riproduzione casuale e non potremo saltare le tracce in ascolto; l’utilizzo di account free su tablet o PC invece ci permetterà anche di andare a ricercare e ascoltare una canzone specifica, risultando ovviamente molto più comodo come servizio.

In entrambi i casi serve una connessione internet funzionante per usufruire del servizio e la qualità audio non è la massima disponibile come vedremo; con un account free inoltre sarà anche possibile creare le proprie playlist senza limitazioni. Infine è bene specificare i recenti cambiamenti apportati: a partire da agosto 2013 per gli account free verrà applicato dopo un periodo iniziale di 6 mesi senza limitazioni un tetto massimo mensile di 10 ore di ascolto; nel dettaglio ogni settimana ci verranno accreditate 2,5 ore di ascolto gratuito, accumulabili che però verranno accumulate fino ad un massimo di 10 ore.

 Spotify Premium

Tabella delle differenze tra Spotify Free e Spotify Premium

Come ben riassunto in questa tabella, Spotify in versione Premium offre qualche funzionalità in più al costo mensile di 9,99€; la prima differenza è la possibilità di ascoltare musica in streaming di alta qualità o della massima disponibile per la traccia audio in ascolto. In secondo luogo non ci sono pubblicità o interruzioni di alcun genere, ma la vera chicca della versione premium è l’ascolto offline: non sempre si ha accesso ad internet e con la versione premium è possibile selezionare della musica per poterla scaricare e ascoltare successivamente offline.

Per 10€ al mese circa in sostanza si ha accesso a tutta la musica che si vuole, senza limiti, si possono ricercare canzoni e creare playlist e si può ascoltare musica di qualità anche offline; il costo può risultare eccessivo o conveniente solamente in base alle proprie esigenze: starà quindi a noi valutare se conviene l’account premium. Nel dubbio ricordiamo che Spotify offre 30 giorni di prova gratuita dell’account premium direttamente dal sito ufficiale.

Differenze tra Spotify Free e Spotify Premium ultima modifica: 2013-12-30T17:34:49+00:00 da Massimo

Lascia un commento