Programma Gratis per Ridurre le Dimensioni dei File MP3

di samuele

ridurre dimensione mp3Agosto è un mese di viaggi. Oddio, per me lo sono tutti i mesi, solamente che ora posso viaggiare come, quando e dove voglio, senza essere vincolato a questioni di lavoro. Comunque, il tema dell’articolo non sono i miei, o i vostri, costumi ma gli MP3. E in particolar modo come ridurre le dimensioni dei file MP3, gratis. Ma perché dovremmo farlo? Per poter risparmiare spazio, sopratutto sul cellulare o sul lettore MP3. Dipende da che dispositivo utilizziamo per ascoltare la musica quando siamo in giro. Può essere una buona cosa, per avere un po’ di musica in più con noi senza dover rinunciare a qualcosa. Possiamo farlo utilizzando uno speciale programma gratuito.

Come ridurre le dimensioni di un file MP3

Scarica Yacib Portale MP3

yacib mp3

Il programma è semplice, facile da usare e abbastanza funzionale. E non necessita di installazione. Cosa che ho molto apprezzato: posso tenere una copia di questo programma nella memoria del telefono e utilizzarlo quando qualcuno mi passa della musica. Veramente funzionale come scelta.

Ma lasciamo perdere le considerazioni personali. Anche se oramai dovreste averlo capito: le recensioni che scrivo, i pareri che pubblico e cose di questo genere derivano spesso, per la maggior parte dei casi, dalle questioni che mi sono ritrovato ad affrontare. E a risolvere, sia cercando in rete che chiedendo aiuto. Per questo, forse sbagliando, penso sia utile a qualcuno quello che scrivo. Per lo meno per farsi un’idea di quello che la rete può, o non può, offrire.

Come possiamo, praticamente, ridurre le dimensioni di un file MP3? Bé, basta caricare il file MP3 nel programma (pulsante add) e poi decidere le dimensioni che vogliamo ottenere. Semplice e intuitivo. Non occorre dire altro, sul programma in sé.

Invece, merita un pizzico di attenzione una cosa. Io consiglio, fortemente, di utilizzare i file MP3 ridotti solamente su dispositivi portatili, al massimo per l’autoradio della nostra macchina. E di conservare i file originali. Perché? Perché è vero che la qualità finale della musica è buona, ma non così buona come potremmo pensare.

Mi spiego meglio. Quando utilizziamo un lettore MP3 per leggere la musica possiamo sfruttare solamente una parte della traccia. Vuoi per problemi di software, vuoi per problemi di hardware (leggi cuffie e altoparlanti) la qualità del suono di un lettore portatile è per forza di cose minore rispetto ad un impianto stereo domestico. Il trucco alla base di questo programma è allora svelato facilmente: eliminiamo la parte di suono che tanto non riusciremmo comunque a sentire e ad apprezzare così da ridurre le dimensioni complessive del file MP3. Diverso è il caso di un impianto stereo, magari anche di buona qualità. Se utilizziamo un file MP3 ridotto perderemo effettivamente una parte della qualità della musica. Ma non per colpa del programma, ma perché non potremmo sfruttare al massimo tutte le potenzialità del nostro impianto.

Quindi? Quindi ci conviene conservare i file originali, da utilizzare con gli strumenti migliori. E riservare i file ridotti al nostro cellulare o al nostro lettore MP3 (o all’iPod).

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *