Come Controllare il Saldo dei Punti Patente Online

di samuele

Saldo Punti PatenteUna delle caratteristiche più belle di internet è la possibilità di dialogo in tempo reale che si può instaurare. E, anche e sopratutto, di correggere errori o apportare precisazioni dove non ci si fosse espressi con la dovuta chiarezza. Ebbene, anche con un certo orgoglio per le molte richieste pervenuteci, riprendiamo in mano un articolo di qualche mese fa, ampliandolo e rispondendo ad alcune questioni sorte. L’articolo in questione riguardava come verificare online i punti rimasti sulla patente. Bene, riprendiamo il filo del discorso e ampliamolo approfondendo sul come controllare il saldo dei punti della patente.

Internet o telefono? Scegliere con cognizione di causa su come controllare il saldo dei punti

Vai al sito per verificare i punti

esempio patente di guida

Vorremo precisare che non sempre internet fa rima con semplicità. In questo caso, purtroppo, per questioni legati alle leggi italiane il sito non è forse il massimo della comodità per chi non ha dimestichezza con i computer. Consigliamo per cui, in via eccezionale, di telefonare al 848.782.782 chiunque trovi eccessive difficoltà. Perché? Perché sia il sito che il numero di telefono sono gestiti dalla motorizzazione civile e danno entrambi le stesse informazioni; ma, cosa importante, la possibilità di parlare con un altro essere umano semplifica non poco il tutto e permette di chiarire alcuni dubbi che altrimenti rimarrebbero insoluti.

Come ci si iscrive

La procedura è un po’ macchinosa, vero. Ma, volenti o nolenti non ci si può fare molto.  Clicchiamo sul link “Registrati” e accediamo alla prima schermata. Si tratta di acconsentire al trattamento dei propri dati personali: la famosa legge della privacy, quella che tutti i siti fanno accettare. Clicchiamo su continua.

Ora dobbiamo inserire i nostri dati. Attenzione, abbiamo detto i nostri! Perché? Perché il sistema verifica chi accede per impedire ad hacker o truffatori di mettere mano ai nostri documenti.

Quindi il nome e il cognome da inserire sono i nostri, non degli alias o dei nickname

Poi va inserito il codice fiscale. Perché il codice fiscale e non la data di nascita? Perché la nostra data di nascita la si può trovare in mille posti. Provate solo a pensare: mi collego a facebook, mi copio nomi e cognomi e date di nascita dei profili pubblici. Potrei tranquillamente accedere ai dati privati di centinaia o migliaia di persone. Non è proprio bello, non trovate?

Il codice fiscale, invece, essendo di difficile memorizzazione e di uso poco comune è una misura di sicurezza. Di sicurezza sopratutto per noi.

Occorre inserire la nostra mail. Non una mail falsa, che non usiamo o che scade dopo dieci minuti. A questa mail verrà spedito un link per permettere di attivare il servizio e la password. Se scriviamo male la mail è un problema: quindi massima attenzione.

Infine va inserito il codice captcha: sono quelle quattro lettere che appaiono subito sotto. Servono ad impedire ad un hacker o ad un programma (bot) di registrare migliaia di nomi velocemente, tra cui il nostro.

Sì, la procedura è macchinosa, ma non più del necessario.

Una volta ricevuta la mail occorre seguire le istruzioni, quindi seguire il link e inserire il codice di attivazione. Per quanto riguarda la password, deve essere inserita manualmente e non effettuando il copia e incolla dalla mail pervenutaci.

Ed ora? Fare il login

il portale dell'automobilista

Ora che abbiamo attivato il nostro account possiamo accedere in sicurezza al servizio.

Cosa possiamo controllare?

  • Scheda Esame sostenuta per la patente
  • Pagamento pratiche automobilistiche
  • Consultazione di tutti i dati riguardanti la patente, compresa scadenza e punti e prenotazioni di esami
  • Consultazione di tutti i dati del nostro veicolo, e vari moduli
  • Statistiche di immatricolazione

Speriamo di essere stati più chiari. Se ci fossero problemi siamo qui; come sempre i commenti sono aperti a tutti.