5 Programmi Gratis per Monitorare l’Utilizzo di Internet

di samuele

Programmi per monitorare l'utilizzo di internetIn Italia sono molto diffuse le chiavette per collegarsi a internet e navigare con le ricaricabili. L’unico limite è il traffico mensile che abbiamo a disposizione, traffico che non possiamo superare se non vogliamo pagare di più o vedere bloccata la connessione per il resto del mese. Spesso vengono fornite con un software che misura il traffico ma il più delle volte i dati sono alquanto bizzarri. E, giusto per complicare le cose, spesso funzionano solo con una versione di Windows e non c’è modo di monitorare l’utilizzo di Internet con Linux o un altro sistema operativo. Per fortuna in rete esistono molti programmi per controllare il traffico internet che facciamo. In questo articolo ne vedremo 5, tutti gratis e facili da usare.

1. NetWorx

Interfaccia del programma NetWorx

Il primo è NetWorx. Dopo averlo installato troveremo un’icona sulla barra delle applicazioni da utilizzare per avviare il programma vero e proprio e controllare i grafici di utilizzo. Tra le varie funzioni presenti di certo vale la pena di segnalare la possibilità di impostare una quota giornaliera, settimanale o mensile di dati scaricati (download) e caricati (upload). In questo modo possiamo ricevere un avviso quando ci avviciniamo alla quota limite e chiudere la connessione prima di spendere soldi inutilmente. O fare una ricarica in tempo se abbiamo comunque la necessità di essere connessi.

2. BitMeter 2

Immagine del programma BitMeter 2

BitMeter mette a disposizione un widget da tenere sullo desktop per tenere sempre d’occhio il consumo di Internet. Come NetWorx anche questo software gratuito permette di aggiungere dei limiti al traffico mensile. Interessante anche la possibilità di avere una proiezione del tempo rimanente prima di raggiungere il limite e le statistiche filtrabili per ora, giorno e mese. In aggiunta è anche possibile impostare un limite di banda, cioè decidere di navigare a una velocità ridotta per risparmiare traffico. Ma personalmente non ve lo consiglio, la rete telefonica italiana è già lenta di suo.

3. NetSpeedMonitor

interfaccia del programma NetSpeedMonitor

Anche NetSpeedMonitor si colloca in modo permanente sulla barra delle applicazioni e controlla il traffico internet con un semplice click. Come già detto per le altre applicazioni anche in questa possiamo vedere la velocità di connessione e verificare l’uso quotidiano del traffico dati. Possiamo variare il periodo monitorato passando dai giorni ai mesi, verificare quali programmi si collegano a Internet e quanto traffico consumano. Però a differenza dei primi due non possiamo inserire un avviso quando superiamo la nostra quota.

4. Cucusoft Net Guard

Interfaccia del programma Cucusoft Net Guard

Cucusoft Net Guard ha una bella interfaccia pulita, semplice e facile da capire. Dopo averlo installato dobbiamo registrarci con la nostra email e inserire il codice prodotto per utilizzare il programma gratis. Fatto questo possiamo cominciare a monitorare l’utilizzo di Internet. Possiamo quindi vedere quanto consumiamo giorno per giorno e quali sono i programmi che richiedono più volte la connessione alla rete. Infine possiamo impostare una quota limite (mensile) e ricevere un avviso quando ci avviciniamo al massimo traffico disponibile.

5. ISP Monitor

Interfaccia del programma ISP Monitor

ISP Monitor è un programma semplice che serve a monitorare l’uso di internet su base quotidiana e mensile. A differenza degli altri programmi presenti in questa pagina possiamo configurare meglio le impostazioni e decidere se tenere conto anche del traffico WiFi o solo del 3G o della rete fissa. Questo è comodo per chi si appoggia in parte a reti WiFi gratis, ad esempio all’università, e in parte alla propria chiavetta o al cellulare in tethering. In questo modo possiamo sapere esattamente qual’è il traffico che abbiamo usato e quanto ne abbiamo ancora a disposizione. Manca però un sistema di allerta quando ci avviciniamo al limite mensile.

Ti potrebbe interessare

2 commenti

  1. sarei interessata a vedere nello specifico “cosa” occupa la banda, e quanto. Ad esempio, se ci sono programmi di update in background di cui non mi sono ancora accorta, o quanta banda occupa in totale l’antivirus con i suoi continui aggiornamenti… esiste un programma che mostra questi dati in dettaglio? Finora non sono riuscita a trovarlo…

  2. manu ha scritto..:

    sarei interessata a vedere nello specifico “cosa” occupa la banda, e quanto. Ad esempio, se ci sono programmi di update in background di cui non mi sono ancora accorta, o quanta banda occupa in totale l’antivirus con i suoi continui aggiornamenti… esiste un programma che mostra questi dati in dettaglio? Finora non sono riuscita a trovarlo…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *