Come Verificare se Qualcuno si Collega alla tua Connessione Wireless

di samuele

Verificare se qualcuno si collega alla propria connessione wirelessIn ogni gioco ci sono due squadre, anche nei solitari. E nella vita reale le cose sono ancora più complicate, e più divertenti. Pensiamo ad alcune cose che facevamo da bambini, da adolescenti, e che ora non facciamo più. Anzi, oggi ci ritroviamo esattamente dalla parte opposta. Volete un esempio tecnologico? Giusto per restare in tema con il nostro sito, pensiamo alla connessione internet. Anzi, ai tentativi che molti di noi hanno fatto, o fanno tuttora, per collegarsi alla connessione Wireless del vicino. Magari quando andavamo all’università, e da bravi studenti squattrinati provavamo a risparmiare in ogni cosa. Poi però si cresce, e ci si ritrova dall’altra parte. Quale? Quella in cui vogliamo scoprire se qualcuno si collega alla nostra connessione Wireless. Oggi vi spiegherò come fare a capirlo. Con una raccomandazione, però: io la rete ai miei vicini studenti non gliel’ho staccata, evitate di farlo anche voi.

Come controllare la propria rete Wireless

Download | Wireless Network Watcher

Programma per controllare la connessione wireless

Stare a discutere di come sia possibile connettersi alla rete WiFi di qualcun’altro è inutile. Ci sono almeno un paio di modi per farlo in maniera rapida, quasi istantanea. Tenete presente che le  password assegnate da Alice e da Fastweb alla connessione Wireless seguono un algoritmo conosciuto. Il che significa che è abbastanza semplice entrare in una connessione Wireless di Alice e di Fastweb. Consiglio? Cambiare ciclicamente la propria password, giusto per evitare questo.

Non è detto, comunque, che come precauzione sia sufficiente. Con i nuovi computer dotati di processori grafici integrati è abbastanza rapida l’operazione di decrittazione di una password per WiFi. Non si tratta più di operazioni di giorni ma di qualche ora se non di qualche minuto. Qualche minuto nel caso stessimo utilizzando una password con un senso, come una parola o un nome.

Dato per assodato come la battaglia contro chi si collega alla nostra connessione Wireless rischia di essere persa in partenza, passiamo comunque a vedere come sia possibile per lo meno sapere se qualcuno si sta connettendo a nostre spese. Non è un’operazione difficile, per fortuna  o per sfortuna. Ci basta scaricare un programma,Wireless Network Watcher, e usarlo.

L’installazione è semplice: basta seguire le istruzioni. Dopo averlo installato è sufficiente lanciare il programma, Wireless Network Watcher e cliccare sulla freccia verde, quella che ricorda il play. Ci sarebbero anche delle altre opzioni da sistemare, ma per farci un’idea di quanti dispositivi sono connessi alla nostra rete WiFi è sufficiente una scansione rapida. Scansione che ci fornisce i dati di quanti e quali dispositivi stano usando la nostra connessione Wireless. Dispositivi che saranno in parte nostri e in parte, forse, di qualcun’altro. Di solito è abbastanza semplice distinguere il proprio computer, e la stampante, da quello di un altro: basta il nome de dispositivo a metterci in allarme.

E poi? Dopo aver scoperto i dispositivi che sono connessi alla nostra rete Wireless possiamo o cambiare tutte le password del WiFi o far finta di nulla. Io ho scelto la seconda opzione: i miei vicini, quelli che usano la mia connessione wireless a sbafo, sono degli studenti abbastanza squattrinati. E usano la mia connessione per lo più in ore in cui non sono a casa, senza di fatto darmi fastidio. Ognuno, però faccia la propria scelta.

Ti potrebbe interessare

1 commento

  1. Ho installato il programma Wireless Network Watcher, la scansione è partita da sola, mi ha trovato un miliardo di indirizzi IP.
    Posto che non sono un genio al PC ma qualcosa ne capisco, quello che non mi è chiaro è da dove saltano fuori tutti gli IP.
    Fondamentalmente non si può parlare di un programma come questo e non approfondire il suo funzionamento.
    Me la potrei anche andare a cercare la spiegazione ma visto che la soluzione l’hai postata te toccherebbe a te risolvere l’enigma.
    Grazie

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *