2017 05/07

Come Registrare con Kodi

  • Scritto da Gabriele Li Mandri
  • 0 com
  • Categoria: Informatica

Chissà quante volte ti sarà capitato di voler registrare un contenuto video in streaming, e chissà quante volte ti sarai maledetto per non averci pensato prima, quando avevi la possibilità di organizzarti di tutto punto. Ecco che sicuramente, adesso che sai già che potrebbe ricapitare, troverai utilissimo Kodi: un plugin che ti consente di catturare qualsiasi tipologia di flusso video, sia quando esso avviene in streaming e dunque live, sia quando avviene tramite programmi e lettori video, dunque offline.

Ma come registrare con Kodi? Oggi lo scopriremo insieme!

Registrare con Kodi: da dove cominciare?

come registrare con kodi

Adesso che sai cos’è Kodi e cosa ti permette di fare, devi anche capire come procedere per portare a termine la tua missione e per prepararti così a quando dovrai registrare qualsiasi video in streaming sul tuo computer. Da dove cominciare? Innanzitutto dovrai scaricarlo ed installarlo: cosa che puoi fare andando sul sito web ufficiale di Kodi e cliccando sulla voce “Plugin video per Kodi”, che troverai direttamente in home page. Fatto questo, verrai reindirizzato ad una pagina che ti spiegherà in modo approfondito cos’è Kodi e quali sono tutte le possibilità e le opzioni che ti mette a disposizione. Sul fondo della scheda di Kodi, troverai un link per il download, contrassegnato come “Scarica questo file”.

Come utilizzare il plugin Kodi?

Una volta che avrai scaricato Kodi, e successivamente installato sul tuo sistema operativo, potrai finalmente utilizzarlo per registrare i video in streaming sul tuo computer. Ma non subito, perché devi ancora “smanettare” un po’, soprattutto per quanto concerne le impostazioni del plugin. Cosa devi fare, nello specifico? Dovrai lanciare il plugin, andare sulla sezione “Video”, poi su “Add-on Video” e infine su “Kodi Live TV”.

Fatto questo, dovrai avviare la ricerca aggiornamenti e – al termine dell’operazione – cliccare dall’elenco la voce “Italiano” e poi scegliere il canale dal quale desideri registrare il flusso streaming, e che potrai prendere da una lunga lista di emittenti disponibili (come ad esempio Dmax o i canali RAI). Scelto il canale, dovrai cliccarci sopra col tasto destro e selezionare la voce “Avvia con HLS Player”.

Fatto questo dovrai chiudere la finestra del player, cliccare nuovamente col tasto destro su un canale nella lista e selezionare “Youtube-dl control”. A questo punto dovrai selezionare “Settings” dal menu che ti si aprirà di fronte, e stabilire la cartella di destinazione delle registrazioni streaming: poi potrai cliccare su “Scarica il video corrente” e finalmente registrare il tuo video in presa diretta.

Come registrare con Kodi: altre cose da sapere

Come utilizzare Kodi per registrare

Adesso che sai come registrare con Kodi, sappi anche che esistono tante altre opzioni che potrai sfruttare grazie a questo plugin. Potrai ad esempio cliccare stop in qualsiasi momento così da fermare sia il video, sia la registrazione, e successivamente riprendere entrambe dal punto in cui le hai precedentemente interrotte.

Infine, sappi anche che potrai ad esempio creare una tua lista di canali preferiti, per poter poi gestire la tua play list e di conseguenza tutte le registrazioni passate e future. In questo modo potrai davvero creare un sistema molto agile e intelligente per avere il pieno controllo sui tuoi download in streaming.

Come Registrare con Kodi ultima modifica: 2017-07-05T10:59:39+00:00 da Gabriele Li Mandri

Lascia un commento