Come Collegare 2 Router Wireless

di samuele

collegare 2 router wirelessQualche tempo fa abbiamo visto come collegare 2 computer tramite wireless, oggi voglio spiegare come sia possibile anche collegare tra di loro 2 router wireless. Ma perché dovremmo farlo? Per aumentare la potenza del WiFi all’interno delle nostre case o dei nostri uffici. Una soluzione comoda, e sempre più usata, consiste nel collegare il primo router alla linea ADSL, e poi collegare il secondo router al primo tramite linea Wireless, WiFi. La cosa migliore è collocare il secondo router abbastanza distante dal primo, magari in un altro piano, permettendogli di funzionare come ripetitore di segnale, dando così la possibilità anche ai computer più distanti di collegarsi. Vediamo come fare tutto ciò facilmente, senza impazzire con codici e programmi strani.

Cosa dobbiamo sapere prima di cominciare

conoscenza base del router wireless
Rapidamente, prima di passare alla descrizione della procedura vera e propria, vediamo quali sono gli ingredienti necessari. Ovviamente ci servono due router. Penso che sia scontato ricordare come entrambi debbano poter gestire del traffico WiFi. Non penso che da questo punto di vista ci siano particolari problemi: tutti i modelli ora in commercio lo permettono. Ma se abbiamo un router della prima ora (volevo dire della preistoria dell’informatica) non è assolutamente detto. Meglio controllare, comunque.

Dobbiamo poi avere la possibilità di accedere in modalità avanzata alle funzioni del router. Anche in questo caso non dovrebbero esserci particolari problemi: basta leggere il manuale d’istruzione o, eventualmente, cercare su forum e siti specializzati le regole da seguire.

Infine, consigliabile ma comunque non fondamentale, i due router devono supportare la tecnologia Wireless Distribution System (WDS).

Come collegare 2 router tra di loro in Wireless

collegamento dei due router
Vediamo ora i passaggi da fare. Penso si possano riassumere in 4 punti, da rispettare scrupolosamente. In genere questi passi funzionano, anche se ogni produttore di router inserisce alcune varianti nel router stesso e nel vario software di gestione. In caso, capito il concetto di base dell’operazione, si potranno fare degli esperimenti e delle prove fino ad ottenere il risultato migliore possibile.

Passo 1: cominciamo con il collegare il Router 1 ad internet. Poi accendiamo il secondo router. Dobbiamo controllare due cose. Innanzitutto la chiave di protezione deve essere identica per entrambi i router. In secondo luogo la modalità Access Point (AP) deve avere Restrict abilitata.

Passo 2: entriamo nelle funzioni avanzate dei due router e copiamoci, su un foglio di carta il valore BSSID (cioè l’indirizzo MAC del router).

Passo 3: dal pannello di configurazione del primo router modifichiamo i valori di Bridge (oppure del WDS) inserendo l’indirizzo MAC del secondo router. Stessa operazione, al contrario con il secondo router: va inserito il valore BSSID del primo router.

Passo 4: abilitiamo il server DHCP nel primo router, generando un indirizzo. Copiamo questo indirizzo, andiamo nel secondo router e, sempre sul server DHCP, inseriamo l’indirizzo.

Questo è tutto, o per lo meno sono i passaggi fondamentali da compiere, e da capire. Se ora ci colleghiamo al secondo router possiamo navigare tranquillamente su internet. O, almeno così dovrebbe essere. Se non funziona, prima di disperare, consiglio di controllare bene i vari valori inseriti, i permessi dei due router.

Ti potrebbe interessare

3 commenti

  1. scusami visto che non ne capisco molto io devo collegare 3 rutter
    i primi 2 ci sono riuscito perche il secondo ha la funzione ripetitore
    il terzo sempre wifi collegato tramite LAN secondo te come posso fare?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *