Software Free per Creare Filmati da Foto e Video su Windows e Linux

di samuele

creare filmati da foto

Oggi voglio parlare di ffDiaporama. Un po’ somiglia a Movie Maker di Microsoft ma, a differenza di quest’ultimo, può essere utilizzato sia con Linux che con Windows. Lo scopo che vogliamo ottenere è il medesimo – creare dei filmati a partire da foto e video – ma ffDiaporama è un po’ più completo. Anche se lascia un po’ spiazzati, sopratutto all’inizio, dopo un po’ diviene molto facile creare presentazioni video, con ovviamente della musica di sottofondo, e condividerle come se fossero dei veri e propri filmati.  E, di conseguenza, caricarli su YouTube o creare dei dvd da regalare. Ma vediamo un esempio di quello che possiamo creare con ffDiaporama.

Come creare un video a partire dalle foto

Scarica ffDiaporama

 

ffdiaporama software

La prima cosa da capire è una questione semantica: ogni filmato che vogliamo creare viene chiamato progetto, project. E all’interno di questo progetto possiamo inserire tutto quello che ci serve. Il pulsante Add File serve, per l’appunto, a inserire le immagini e i video all’interno del nostro (futuro) filmato. Il risultato delle nostre operazioni è visibile sia in un’anteprima che in una serie di fotogrammi.

Lavorando sui fotogrammi singoli possiamo cambiare l’ordine delle immagini e impostare il tempo di permanenza a video (ovvero per quanto tempo le possiamo vedere sullo schermo). Sempre da questa finestra è possibile applicare filtri, effetti speciali, effetti di transizione e, ovviamente, scritte. Se ci servono effetti ancora più specifici è sufficiente fare un doppio click sul frame: avremo così accesso ad un editor più completo e ad alcune funzioni aggiuntive. Personalmente consiglio di non sottovalutare questa possibilità. Anche perché, spesso, sono solamente i particolari a fare la differenza tra un bel filmato e un video di scarsa qualità.

inserimento del video

Tornando alla finestra principale, possiamo sfruttare l’anteprima del filmato per visualizzare il risultato finale. Ovviamente, essendo un’anteprima la qualità sarà inferiore rispetto al video vero e proprio ma è pur sempre sufficiente per farsi un’idea dei tempi e delle transazioni tra una foto e un’altra. Oltre che per capire se la musica è sincronizzata a dovere, o se invece c’è ancora qualche particolare da sistemare.

Quando abbiamo finito di divertirci con le potenzialità di ffDiaporama possiamo creare il video finale vero e proprio. Oltre al classico AVI possiamo decidere di ottenere un filmato in MPG, MP4 o MKV. Consiglio di prestare attenzione ai vari profili già caricati nel software. Perché? Perché alcuni di loro possono rivelarsi utili in alcune occasioni. Possiamo ad esempio ottenere facilmente un filmato in grado di girare su uno smartphone, un iPhone o addirittura su web sfruttando la nuova tecnologia di HTML5. Oltre che l’oramai classico Flash, ovviamente.

Fino ad ora ho elencato le potenzialità e gli aspetti positivi di ffDiaporama. Prima concludere l’articolo c’è comunque da far notare un’aspetto. Non è una cosa di importanza fondamentale, ma è comunque un aspetto da non sottovalutare. Cosa? L’interfaccia del programma è forse troppo sovraccaricata di pulsanti e funzioni, per di più organizzati male. Questo rende molto difficile trovare al primo colpo le funzioni che ci servono. Cosa che rende difficile maneggiare rapidamente tutti gli strumenti di questo comunque buon programma per creare filmati a partire da foto e video.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *