Come Diminuire o Aumentare la Velocità dei Video con VirtualDub

di samuele

velocità dei video con virtualdubCi sono cose volute, e altre che accadono per caso, come se il destino guidasse in maniera invisibile la nostra vita. E, penso nella maggior parte dei casi, ci sono fatti che fondono entrambi gli aspetti, il caso e la volontà. E’ un po’ quello che sta accadendo in questo sito. Abbiamo parlato molte volte di video ritocco, ovvero di come modificare un video online, o di alcuni programmi gratis. E, in più occasioni ho citato VirtualDub, uno dei migliori software per tagliare e unire video. Non era voluto, ma di fatto se uniamo tutti gli articoli in cui parliamo di questo software potremmo ottenere una guida al suo utilizzo. Tanto vale, allora, continuare sul filone della guida e aggiungerne un’altro capitolo. Un capitolo che spiega come modificare la velocità di un video con VirtualDub.

Come modificare la velocità di un video

Scarica VirtualDub

virtualdub

Tralascio tutta la descrizione e la recensione di VirtualDub: come detto ne abbiamo già parlato in altre e occasioni. E, immagino, il fatto stesso di avere scritto alcune guide utilizzando questo software è dimostrazione della sua validità. Anche perché se così non fosse non avrebbe senso parlarne tanto. Quindi, a chi non conoscesse ancora VirtualDub raccomando la lettura degli articoli meno recenti di questo sito. Comunque, se il tempo a disposizione è poco l’importante è avere chiaro una cosa: VirtualDub è un software, un’ottimo software, con cui possiamo eseguire una grande varietà di operazioni con video, AVI e non solo. Per averlo è sufficiente scaricarlo seguendo il link in alto.

Passiamo alla parte tecnica. Per prima cosa, ovviamente, apriamo un file video cliccando su File e poi su Open File Video. E fin qui tutto semplice. Ora utilizziamo la combinazione di tasti Ctrl+R per accedere alla maschera Video Frame Rate Control. In alternativa si può cliccare Video e poi Frame Control.

Cos’è lo frame rate? E’ un numero, non necessariamente intero, che definisce quanti fotogrammi (frame) del video devono essere riprodotti in un secondo. La sigla usata è generalmente  fps, frames per second. Penso sia superfluo ricordare come l’illusione del movimento, dell’animazione, è ottenuta da ogni video tramite la riproduzione veloce di molte immagini in rapida successione, in cui ogni immagine è leggermente diversa dalla precedente. Più è alto il valore del fps e più è precisa e realistica la scena che vediamo a video. O, in altre parole, più è grande il frame rate, fps, più è veloce un video. E, viceversa, al diminuire del valore fps diminuisce, anzi, rallenta la velocità del video.

E quindi? Quindi, dopo aver aperto il video e selezionato la finestra Video Frame Rate Control possiamo modificare il valore del frame rate manualmente. Nell’esempio in immagine l’fps del video originale è 25,00. Se vogliamo raddoppiare la velocità del video è sufficiente scrivere 50,00 nel campo Change frame rate (fps). Se vogliamo tripicarla scriviamo 75,00,  così via. In maniera simile possiamo ridurre la velocità di un video. Per dimezzarla scriviamo 12,50, e possiamo arrivare fino ad 1 fps, 1 fotogramma per secondo.

Tutto semplice, tutto facile, tutto bello se non ci fosse l’audio. Se diminuiamo la velocità di un video è consigliabile o ridurre anche la velocità della colonna sonora. O cambiare completamente la musica di accompagnamento. Come farlo potrebbe essere il tema per una prossima guida. Per ora vi suggerisco di cliccare sul menù Audio e poi su Audio from another file. E poi seguire le istruzioni del programma stesso.

Ti potrebbe interessare

3 commenti

  1. davvero complimenti per la chiarezza e seplicità della spiegazione.
    grazie perchè spesso le spiegazioni di “voi” esperti sono talmente “esperte” da essere tutto tranne che d’aiuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *