2014 28/08

Droni Radiocomandati da Poter Comprare per Fare Video dall’Alto

Solo qualche anno fa era impensabile utilizzare un drone per fare riprese aeree, o per scattare fotografie dall’alto. Sì, certo, se si era un grande studio di produzione, o ci si guadagnava il pane con i video allora, magari, aveva un senso investire in un drone. Ma non se era solo una passione, o non si aveva un buon portafogli. Oggi invece le cose sono un po’ diverse, bastano un centinaio di euro, a volte anche meno, per comprare un drone radiocomandato base e cominciare a fare video e fotografie dall’alto.

Praticamente tutti si possono permettere un giochino di questo genere, e con un minimo di abilità si possono realizzare video interessanti, o per lo meno divertenti. Per il momento non parliamo di come realizzare video dall’alto, concentriamoci piuttosto sui droni radiocomandati, partendo dal più costoso e arrivando a quelli più economici.

1. Parrot Bebop Drone

link per acquisto

Sicuramente il modello di punta, e uno dei migliori se non il migliore, questo quadricottero è il giusto drone per scattare foto panoramiche dall’alto, e per fare riprese video. Uno dei problemi principali dei droni, il controllo della fotocamera e la messa a fuoco, è stato risolto utilizzando una macchina integrata con visuale fisheye a 180 gradi, e con una risoluzione di 14 megapixels. In questo modo non si impazzisce cercando di controllare contemporaneamente il volo del drone, la sua stabilità e l’inquadratura.

Oltre questo ha anche un paio di funzioni utili, anche se non fondamentali. La prima è molto fantascientifica, può utilizzare un visore a realtà aumentata o occhiali da realtà virtuale; per esempio, usando Oculus Rift si può controllare il drone come se fossimo a bordo, vedendo esattamente quello che lui vede, raggiungendo una precisione maggiore. La seconda funzione, invece, è molto comoda: un sistema GPS integrato è in grado di riportare al punto di decollo il drone in maniera completamente automatica, e di capire quando è il momento di rientrare senza correre il rischio di precipitare per assenza di energia.

2. Phantom 2 Vision

Prezzo: 999 $ (link per acquisto)

Anche il Phantom 2 Vision è un drone professionale, pensato per chi ha bisogno di effettuare riprese a mezz’aria fino a 300 metri di distanza. Il GPS integrato riesce a garantire una stabilità impressionante alle riprese, anche perché permette di mantenere fissa l’altezza e di impostare delle rotte. Oltre a un sistema di atterraggio d’emergenza automatico in caso di problemi o mancanza di energia.

La fotocamera non è fissa, è possibile muoverla ruotandola e cambiando l’inclinazione. Se da un lato questo complica le riprese video e lo scatto delle fotografie, dall’altro permette una libertà totale nelle inquadrature e nella scelta della scena da riprendere.

3. Phantom FC40

Prezzo: 499 $ (link per acquisto)

A metà prezzo è disponibile una versione più leggera con meno autonomia e una fotocamera di minor pregio. In realtà il problema della fotocamera è relativo, in entrambi i modelli è possibile sostituirla con una diversa, anche di qualità maggiore. Una cosa bella dei modelli Phantom è anche l’integrazione con gli smartphone: molti suoi droni possono essere controllati direttamente da cellulare tramite un’applicazione specifica senza dover usare altri strumenti o controller specifici.

4. Walkera QR W100S

Prezzo: 159 $ (link per acquisto)

Anche il drone Walkera utilizza come controller gli smartphone, e precisamente la connessione WiFi. Questo modello è abbastanza economico, e penso possa essere un buon drone per cominciare, per provare e per imparare. I controlli sono intuitivi e sono completamente in “prima persona”: sullo schermo dello smartphone si vede quello che viene ripreso dal drone, e si manovra come se fosse un videogioco. C’è anche la possibilità di controllare il volo semplicemente inclinando lo smartphone nella direzione voluta, soluzione molto semplice ma, a mio parere, abbastanza pericolosa se si stanno effettuando riprese video mentre ci si muove.

5. Heli-Max 1SQ Vcam

Prezzo: 110 $ (link per acquisto)

Scendendo attorno ai 100 euro, c’è Heli-Max. La fotocamera da 720p permette di fare video dall’alto di buona qualità, e anche di scattare facilmente e rapidamente foto. Non è semplicissimo da pilotare, sopratutto le prime volte, e anche la modalità “volo assistito” richiede un po’ di esperienza e di tentativi. Però dopo averci preso la mano si possono fare video niente male. C’è anche la possibilità di volare senza utilizzare lo stabilizzatore del drone: in questo modo il velivolo si muove più velocemente ed è più reattivo ai comandi impartiti. Però diventa anche più difficile fare riprese video e scattare fotografie.

6. WL Toys V959

Prezzo: 60 $ (link per acquisto)

Questo è un drone economico e adatto a chi vuole provare l’ebrezza del fare video dall’alto. E’ poco più di un giocattolo però funziona discretamente e garantisce riprese e scatti interessanti. La fotocamera integrata è tutto sommato decente, il controller esterno può essere calibrato in base alle proprie esigenze e il drone è abbastanza stabile. Può essere un primo passo per entrare nel mondo dei droni, o per lo meno per capire se vale la pena spendere di più per uno strumento più professionale.

Droni Radiocomandati da Poter Comprare per Fare Video dall’Alto ultima modifica: 2014-08-28T11:32:02+00:00 da samuele

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento