Conviene Comprare una TV 4K Ora (2015) o è Meglio Aspettare?

di samuele

Abbiamo parlato dei monitor 4K per PC, studiandone pregi e difetti. E confrontandoli con la cosa più simile, i TV 4K. Però, se ricordate, dal confronto i televisori non uscivano ben messi, e pareva quasi che ne sconsigliassimo l’acquisto. Però non era quello il tema di quell’articolo, e abbiamo preferito concentrarci sui monitor 4K per PC piuttosto che sui display 4K in generale.

Oggi, invece, vogliamo fare proprio questo: un punto sulla situazione delle TV 4K, e capire se ora, nel 2015, conviene comprare una TV 4K o se è meglio aspettare. Per capirlo dobbiamo partire da cosa si intende per definizione in 4K e poi continuare spiegando quali sono i pregi di questa tecnologia e finire con i limiti e i difetti attuali.

Cosa si intende per 4K

spiegazione tv 4k

Questo è facile da capire: è la risoluzione successiva al Full HD (cioè ai 1080p). Significa che si possono mettere più pixel nello stesso spazio. Il vantaggio è evidente negli schermi piccoli, come quelli installati su smartphone, tablet e computer portatili. Comunque, in sintesi uno schermo full HD ha risoluzione si 1080p, ovvero 1920×1080. Una TV 4K ha una risoluzione di 3840×2160. Facendo due conti, o anche semplicemente guardando l’immagine qui sopra, si nota che uno schermo 4K ha grosso modo 4 volte i pixel di uno full HD. E, per semplificare un po’ le cose, ci sono anche quasi 4000 pixel di ampiezza.

Perché sono importanti più pixel? Perché permettono di avere immagini più dettagliate e più realistiche. Il vantaggio è evidente su tablet, laptop, smartphone e phablet: foto e video sono di alta se non altissima qualità. E il fatto che vengano utilizzati praticamente solo vicino agli occhi rende ancora più evidente la qualità delle immagini e dei colori su un display 4K rispetto alle altre risoluzione. Di contro, però, i televisori sono sempre a una certa distanza dai nostri occhi e il miglioramento della definizione viene annacquato dalla distanza. E appare meno mirabolante.

4K è il futuro?

il futuro dei 4k

Sì, più meno. Tutti gli schermi stanno diventando sempre più definiti, da quelli per PC agli smartphone passando per tablet e portatili e smartwatch. La tecnologia è la stessa, e non c’è nessuna ragione per la quale i televisori non debbano aumentare la loro definizione. Probabilmente il 4K soppianterà il full HD nel giro dei prossimi anni, e avremo tutti, o quasi, televisori con un dettaglio e una definizione incredibile.

Non è detto, però, che sia questo l’ultimo stadio. Personalmente ritengo che ci sia un limite superato il quale non ha più senso investire in definizione. Nel senso che a un certo punto non riusciremo più a distinguere una differenza tra una risoluzione e l’altra, e quindi non converrà proprio per nulla comprare un TV più costoso rispetto a uno più economico usando solo questo metro di paragone. Però non è detto che il limite superiore sia il 4K. Potrebbe esserlo, ma potrebbe anche essere una – ipotetica – definizione 8K o 16K. Un tetto però ci sarà. Per il momento, per quello che possiamo prevedere, il 4K è di certo il futuro dei prossimi anni.

Mancano i contenuti per i TV 4K?

contenuti per le tv 4k

Ed è anche per questo che la mancanza di contenuti per TV 4K è solo un problema passeggero. Anche perché la risoluzione 4K è un’innovazione tecnologica utile, e che si imporrà non solo come moda. I TV 3D non erano il futuro (e lo dicevamo già 5 anni fa su queste pagine, in piena moda 3D) perché non portavano una vera e propria utilità. Invece i TV 4K hanno dei veri vantaggi ed è per questo che verranno creati e distribuiti sempre più contenuti in definizione 4K. E al CES 2015 più di un produttore cinematografico, televisivo o di videogiochi ha lasciato intendere l’intenzione di creare contenuti in UHD. La situazione, comunque, al momento è questa.sì, certo

Blu-ray e altri dischi fisici: al momento non c’è nessun disco con risoluzione 4K. I primi Blue-Ray 4K verranno venduti verso la fine del 2015. L’incognita maggiore riguarda i lettori: sarà, forse, necessario comprare un nuovo lettore Blue-Ray per leggere i dischi a 4K.

Televisione: nessun canale televisivo trasmette in definizione 4K. Ci sono solo alcuni programmi prodotti da Netflix e Amazon (peraltro non visibili in Italia) disponibili in 4K. Ma non tutti sono visibili da tutti i modelli, e serve un abbonamento più costoso. E comunque, come già detto, in Italia non funzionano. Per il momento una TV 4K non serve per vedere la televisione in 4K.

Donwload: come sopra. Alcuni siti permettono di scaricare un video in 4K, sia in maniera legale che non. Però il tempo che occorre è tanto, e quello che si scarica oggi lo si può vedere solo domani. Il vantaggio dello streaming e del noleggio online viene così eliminato e occorre pianificare con un certo anticipo cosa vedere.

Video personali: sì, certo, è possibile registrare un video in 4K e poi guardarlo su un TV 4K. Però una telecamera 4K è molto, molto costosa. E praticamente nessuno ha bisogno di una definizione così alta, e a quel prezzo: i video in Full HD 1080p sono più che sufficienti per tutte le occasioni importanti.

Videogiochi: dimenticate giochi a 4K su console; PlayStation 4 e Xbox One fanno fatica a gestire alcuni giochi in 1080p, e spesso molti nuovi giochi girano a definizioni addirittura inferiore. Siamo facili profeti se diciamo che per lo meno fino alla prossima generazione di console non si potrà pensare di videogiocare a 4K.

Videogiochi su PC: più interessante sarebbe collegare un TV 4K a un PC, e utilizzarlo come monitor per PC quando si gioca. Ma in questo caso si finisce su quanto abbiamo già detto la volta scorsa: serve un PC molto potente, e costoso, e comunque è preferibile avere un frames rate più alto piuttosto che una definizione 4k.

Perché aspettare a comprare una TV 4k?

quando comprare le tv 4k

Perché in definitiva oggi, nel 2015, i TV 4K sono inutili. Al CES 2015 di inizio anno sono stati presentati molti nuovi televisori, che però arriveranno in Italia non prima della fine dell’anno. Anche i contenuti sono quasi inesistenti, sopratutto per chi non vive negli Stati Uniti. Arriveranno, sì, ma sempre non prima della fine del 2015 o inizio 2016. I prezzi, inoltre, sono sì bassi ma la qualità di un TV 4K economico non è paragonabile a un Full HD venduto allo stesso prezzo: meglio spendere i propri soldi, oggi, per un TV 1080p piuttosto che per un TV 4K. Inoltre, come se non bastasse, sicuramente i prezzi caleranno ancora nei prossimi mesi, e di certo per Natale 2015 ci saranno modelli migliori a minor prezzo.

Quindi, riassumendo, se dovete per forza cambiare TV oggi allora puntate su una definizione Full HD. Se lo volete fare per sfizio, tenete presente che i TV 4K di oggi non vi faranno toccare il futuro con mano, semplicemente vi faranno spendere più soldi per una caratteristica (l’ultra HD, per l’appunto) che non userete prima della fine dell’anno a essere ottimisti. La risposta, penso sia chiaro, è quindi NO, oggi, a inizi 2015, non conviene affatto comprare una TV 4K, ed è molto meglio aspettare Natale 2015 o il 2016.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *