2015 20/01

Conviene Comprare un Monitor 4K per PC?

Il prezzo dei monitor 4K per PC è sceso tutto sommato rapidamente, e oggi non è più una questione accademica discutere sulla loro convenienza. O, meglio, si può discutere se conviene comprare un monitor 4K per PC tenendo presente le proprie esigenze piuttosto che scartare a priori l’acquisto per il prezzo troppo alto.

La domanda da farsi è, in fin dei conti ci serve un monitor con risoluzione 3840×2160 piuttosto del diffuso 1920×1080, o 1080p? Per rispondere bisogna prima capire a cosa serve la risoluzione 4K, che utilizzi possiamo farne, e quali sono le nostre esigenze. Ma andiamo con ordine.

Perché ha senso un monitor 4k?

monitor 4k

Il confronto va fatto con i televisori 4k. E per una ragione molto semplice: sono i contenuti quelli che danno un senso all’acquisto di una tecnologia come un display, un monitor o un TV. La risoluzione di uno schermo ha senso, in altre parole, solo se la si può sfruttare. Per gli schermi TV non è così, oggi ci sono pochi contenuti realizzati per essere usati in risoluzione 4K, non tutti i lettori Blu-Ray riescono a gestire questa definizione, e i software che scalando da HD a 4K non sono poi così efficienti come parrebbe a prima vista.

Invece per i monitor 4K per PC la storia è differente. Innanzitutto i sistemi operativi più diffusi riescono a gestire nativamente la risoluzione 3840×2160, e l’unico limite è dato dalla potenza della scheda video utilizzata. In secondo luogo si lavora molto più da vicino allo schermo di un PC piuttosto che alla distanza che si tiene quando si guarda un film o una partita in televisione. Cosa cambia? Cambia che l’aumento di risoluzione si nota, e si nota subito. E si ottengono più vantaggi immediati rispetto a uno schermo TV a 4K.

Come appaiono le cose su un monitor 4K

visualizzazione monitor 4k

C’è però da tenere presente che all’aumentare della risoluzione dello schermo diminuisce la dimensione dei caratteri e dei componenti grafici mostrati dal sistema operativo. Si tratta di una cosa comune, e normale, però può presentare alcune controindicazioni. La prima, ovvia, è legata alla dimensione dello schermo. Se è troppo piccolo, se si utilizza un monitor di qualità scadente, allora per leggere qualsiasi cosa ci si deve avvicinare molto. E’ anche vero che nelle impostazioni grafiche di Windows, Linux, Mac OS X e Ubuntu è possibile impostare degli zoom. Però, ancora, se il monitor per PC non è abbastanza ampio si corre il rischio di avere finestre ed elementi mostrati male, o sfuocati.

E a proposito di sfuocatura, uno dei problemi delle risoluzioni alte è legato alle applicazioni. Molte, anche se non tutte, non scalano la propria risoluzione in base al monitor utilizzato ma fanno semplicemente un ingrandimento. Con il risultato di essere costretti a usare programmi sfuocati, con font difficili da leggere e comandi confusi. L’unica soluzione, in questo caso, è abbassare la risoluzione dello schermo fino a 1080p.

Le applicazioni: la cosa più importante

applicazioni 4k

E in definitiva si tratta proprio dei programmi e delle applicazioni utilizzate. Se si usano solo, o quasi, programmi utilizzati per una risoluzione 4K allora non c’è nessun problema. Però, attenzione, al momento sono pochi i software in grado di garantire una buona interfaccia e una buona esperienza d’uso di schermi a 4K.

Uno di questi è PhotoShop: se si lavora con la grafica si è già abituati alla necessità di avere più finestre e più pannelli aperti in contemporanea. Un monitor 4K per PC rende più facile lavorare con la grafica. Vale anche per operazioni di videoediting, o per chiunque lavora con le mappe mentali: i display a 4K danno il loro meglio con lavori che richiedono uno sguardo d’insieme ampio.

Giocare in 4K

giocare in monitor 4k

Se l’uso professionale dei monitor 4K è tutto sommato ancora ristretto a designer, video maker e programmatori, allora ci si potrebbe chiedere se valga la pena comprare un monito 4K per giocare. In realtà la risposta è negativa, e per due ragioni. Innanzitutto gli schermi 4K più economici hanno una frequenza d’aggiornamento bassa. Ovvero hanno un refresh rate di 30hz. Che va bene per usare Word, per scrivere e per navigare, e anche per lavorare con immagini statiche. Ma per vedere un video, e sopratutto per giocare, serve un refresh rate di 60hz o, meglio, di 120hz.

In secondo luogo, spesso è preferibile avere un frames-per-second, fps, più alto rispetto a una risoluzione maggiore. Serve sopratutto negli sparatutto e nei giochi in cui i riflessi e la velocità sono più determinanti rispetto al paesaggio. E, come se non bastasse, molti giochi scalano male la definizione quando si tratta di passare ai 4K. Il risultato è una grafica meno spettacolare rispetto a quello che ci si potrebbe aspettare, e a volte addirittura meno nitida e pulita.

Infine, serve un PC molto potente per giocare bene con un monitor 4K per PC. Il che vuol dire avere non una ma più schede grafiche di fascia alta installate nel computer, per permettere a quest’ultimo di gestire ed elaborare tutte le scene in tempo reale.

Detto in altre parole, se si intende giocare a 4K con un PC bisogna mettere in conto di spendere più soldi per avere uno schermo molto buono, e altrettanti per avere processore e schede grafiche di fasci alta. Tutto questo per dei giochi che non sono ancora, purtroppo, ottimizzati per questa risoluzione, o lo sono ancora non alla perfezione.

Risposta

In breve, ni. Non è necessario, mediamente, comprare un monitor a 4K per PC. Serve davvero solamente a chi lavora con programmi di grafica, a chi progetta applicazioni e a chi ha bisogni molto particolari. Ma sono anche comodi per chi usa frequentemente il PC. Il fatto che costino tutto sommato poco, rispetto a qualche tempo fa, e che si possano avere subito dei benefici, può essere però una buona ragione per comprare un monitor 4K. Non per giocare, però, perché non esistono ancora giochi in grado di sfruttare a pieno questa risoluzione, e comunque il gioco in 4K richiede un PC davvero potente.

Conviene Comprare un Monitor 4K per PC? ultima modifica: 2015-01-20T17:44:42+00:00 da samuele

Lascia un commento