Guida: Installare Windows 8 sul Mac in Dual Boot

di Massimo

Come installare Windows 8 sul Mac in dual bootRecentemente abbiamo visto come poter installare Windows 8 in dual boot con Windows 7 per poter provare di persona il nuovo sistema operativo di casa Microsoft, potendo così scegliere all’avvio del PC quale sistema avviare. In maniera analoga oggi vediamo come realizzare un dual boot per poter provare Windows 8 su un Mac: vedremo quindi come installare Windows 8 su una partizione dedicata per poter poi così scegliere all’avvio quale sistema operativo avviare, se Mac OS X o Windows 8. Per realizzare tutto questo ci basteranno come vedremo gli strumenti che Mac OS X ci mette a disposizione, senza l’utilizzo quindi di software aggiuntivi.

Requisiti

Prima di procedere vediamo nel dettaglio cosa ci occorrerà per realizzare questo dual boot con Windows 8 sul nostro Mac: innanzitutto l’immagine disco di Windows 8 sul nostro Mac, una penna USB abbastanza capiente da almeno 8GB, il nostro Mac con Boot Camp 4.0 o successivo (da OS X 10.7 Lion in poi tanto per intenderci siamo a posto) e circa 25 GB di spazio libero almeno.

Se abbiamo tutto questo possiamo procedere all’installazione di Windows 8 e alla creazione del dual boot.

Realizzazione del dual boot

Per poter creare correttamente un dual boot ci basterà ricorrere ad Assistente Boot Camp, un particolare software presente in ogni Mac che ci guiderà ad installare una versione di Windows in parallelo a Mac OS X. Per procedere cerchiamo dalla barra Spotlight l’Assistente Boot Camp e avviamolo; la prima schermata ci informerà sull’uso del software e cosa sarà possibile realizzare con esso.

Schermata di avvio di Boot Camp

Nella schermata successiva dovremo selezionare tutte le opzioni presenti, ovvero crea un disco per installare Windows 7, scarica l’ultimo software di supporto disponibile e installa Windows 7; ovviamente noi installeremo Windows 8 ma queste tre spunte sulle opzioni fornite funzioneranno comunque per i nostri scopi.

A questo punto Boot Camp procederà a creare un dispositivo USB bootabile e a questo scopo inseriremo e selezioneremo la nostra chiavetta USB più l’immagine disco di Windows 8; ora possiamo attendere qualche minuto in modo che Boot Camp crei una versione di Windows 8 bootabile sulla penna USB. Terminata questa operazione ora il software ci chiederà di creare una partizione dedicata per Windows, riducendo quella di Mac OSX in maniera davvero semplice:

Schermata per la creazione della partizione per Windows 8

Fatto anche questo, possiamo riavviare il Mac come suggerito da  Boot Camp e il Mac si avvierà scegliendo il dispositivo USB.

Installazione di Windows 8

Se abbiamo eseguito correttamente i passi precedenti, il nostro Mac si è riavviato ed è partita la classica installazione di Windows 8 dal dispositivo USB, che possiamo portare a termine senza problemi come se lo stessimo normalmente installando su un PC.

Attenzione però alla fase di scelta della partizione dove installarlo: dobbiamo assicurarci di selezionare la partizione che abbiamo creato in precedenza con Boot Camp; terminata l’installazione che includerà qualche riavvio della macchina, all’avvio del Mac prima che termini il classico suono di avvio tenendo premuto ALT potremo selezionare quale sistema avviare: una semplice schermata ci permetterà di selezionare la partizione che vogliamo avviare.

Infine da Mac OS X in Preferenze di Sistema –> Disco di avvio potremo anche andare a selezionare quale sistema avviare di default se non teniamo premuto il tasto ALT.