2012 26/07

Come Tagliare una SIM per Ricavare una Micro-SIM

Tagliare una SIM per ricavare una Micro-SIMLa Micro-SIM è una versione ridotta della normale SIM che usiamo da molti anni, semplicemente di dimensioni più piccole ma con il circuito stampato, tensione di funzionamento e sistema di riconoscimento invariati. Questa particolare versione di SIM ridotta nasce a fronte di guadagnare spazio fisico nella progettazione di uno smartphone: le prime SIM vennero progettate quando i telefoni erano ancora molto ingombranti e lo spazio di una SIM era insignificante; ora che le dimensioni degli smartphone sono molto ridotte, anche qualche millimetro guadagnato può fare la differenza per poter usare ad esempio batterie più grandi. Il fattore più interessante è che è possibile realizzare una Micro-SIM a partire da una normale SIM, prestando però molta attenzione e precisione, vediamo come.

Più informazioni su: ,

Requisiti e metodi

Vi anticipiamo innanzitutto che tutti i metodi che possiate trovare per trasformare una SIM in una Micro-SIM sono basati sul tagliare i bordi di una normale SIM, proprio perché una Micro-SIM è solamente una SIM ridotta ai minimi termini ma con lo stesso chip. Noi vi proponiamo due metodi principali: il fai da te o l’acquisto di un kit apposito; se siete in grado di armarvi di pazienza e procedere con estrema precisione vi consigliamo il fai da te che è relativamente semplice e a costo zero.

Fai da te

Armati di SIM, righello, forbici o taglierino e un pennarello a punta sottile come ad esempio quello per scrivere sui CD/DVD, possiamo procedere con il metodo fai da te. In pratica dovremo andare a ridurre le dimensioni della nostra SIM per farla diventare delle dimensioni di una Micro-SIM. Prendiamo quindi il pennarello e andiamo a segnare come tagliare la SIM: dovremo prendere 12 millimetri in altezza e 15 in lunghezza partendo dall’angolo opposto a quello smussato:

Misure per il taglio di una SIM da trasformare in Micro-SIM

Fate molta attenzione a prendere le misure con estrema precisione e piuttosto tenetevi larghi, in modo da accorciare ancora le misure piuttosto che tagliare troppo e ritrovarsi con una SIM inutilizzabile. L’unica parte da eseguire più ad occhio è il taglio diagonale: effettuatelo non molto marcato ma soprattutto in modo che non tagli o danneggi il circuito stampato. Infine per rendere il lavoro ancora più professionale potete levigare leggermente i bordi tagliati.

Una alternativa più sicura ma anche più “impegnativa” è quella di usare usare un modello da stampare sul quale posizionare la vostra SIM e tracciare le linee in modo più semplice.

Modello per il taglio della SIM da trasformare in Micro-SIM

Potete scaricare il precedente modello in PDF usando questo link.

Di seguito trovate un video che vi mostra l’intera procedura per tagliare una SIM:

Kit appositi e cutter vari

Se proprio non vi fidate delle vostre abilità con le forbici potete sempre optare per un cutter o kit vari in grado di tagliare con precisione e semplicità la vostra normale SIM. Potete trovarne davvero tanti e diversi su eBay e siti di commercio elettronico, anche sotto i 10€ tanto per intenderci sul prezzo. Con un minimo di pazienza e tempo a disposizione il fai da te è a costo zero ed immediato, ma se volete sappiate che vi sono moltissimi kit e cutter appositi a prezzi abbordabili, anche se con la stessa cifra potreste quasi comprare una nuova SIM o meglio Micro-SIM.

Informazioni autore Massimo

Ciao mi chiamo Massimo e sono un collaboratore di elettroaffari.it, mi occupo principalmente della sezione Informatica e internet, se clicchi sul nome in alto vedrai tutti i miei articoli.


Se ti è piaciuto l'articolo puoi ringraziarci con un semplice click. Grazie :)

8 Commenti su "Come Tagliare una SIM per Ricavare una Micro-SIM"

Lascia un Commento