Come Proteggere Cartelle con Password Senza Usare Programmi

di samuele

Proteggere le cartelle con passwordHo parlato di due piccole guide su come nascondere e proteggere cartelle su Windows senza dover ricorrere a programmi esterni. Il primo l’abbiamo pubblicato qualche giorno fa, oggi è giunto il momento del secondo. Senza stare a perdere troppo tempo in discorsi inutili possiamo riassumere questa guida con queste parole: come creare una cartella nascosta in Windows e come proteggerla senza usare nessun programma specifico. L’unica cosa necessaria è il “blocco note” di Windows, quel semplicissimo e spesso sottovalutato programma di scrittura inserito di default nel nostro computer. E, se proprio siamo pigri, un mouse con cui fare un rapido “copia incolla” del trucco. Ma vediamo precisamente come fare.

Come proteggere con password una cartella di Windows

Immagine della creazione della cartella da proteggere

La base del trucco è banale: creiamo una cartella nascosta, la proteggiamo con una password e rendiamo possibile l’accesso solamente tramite un altro programmino. Programmino che scriveremo noi stessi. Ma andiamo con calma: per prima cosa creiamo una cartella normale, visibile, all’interno della quale nasconderemo tutti i nostri segreti. E in cui creeremo un file .BAT. In che modo? Facile, utilizzando il blocco note. Creiamo un file di testo, chiamiamolo “Locker.bat” (attenzione, l’estensione deve essere .BAT e non .TXT altrimenti il trucco non funziona) e lo mettiamo nella “cartella contenitore”.

All’interno del file Locker.bat va copiato il codice del nostro programma di protezione (e di sprotezione). Potete copiare tranquillamente le prossime righe (e spero mi perdonerete se non vi spiego il significato di ogni singolo comando:

cls
@ECHO OFF
title Folder Private
if EXIST “HTG Locker” goto UNLOCK
if NOT EXIST Private goto MDLOCKER
:CONFIRM
echo Are you sure you want to lock the folder(Y/N)
set/p “cho=>”
if %cho%==Y goto LOCK
if %cho%==y goto LOCK
if %cho%==n goto END
if %cho%==N goto END
echo Invalid choice.
goto CONFIRM
:LOCK
ren Private “HTG Locker”
attrib +h +s “HTG Locker”
echo Folder locked
goto End
:UNLOCK
echo Enter password to unlock folder
set/p “pass=>”
if NOT %pass%== PASSWORD_GOES_HERE goto FAIL
attrib -h -s “HTG Locker”
ren “HTG Locker” Private
echo Folder Unlocked successfully
goto End
:FAIL
echo Invalid password
goto end
:MDLOCKER
md Private
echo Private created successfully
goto End
:End

L’unica accortezza da avere è sostituire “PASSWORD_GOES_HERE” con la nostra password.

Creazione del file Locker.bat

Ma praticamente come funziona? Semplice, quando vogliamo visualizzare la nostra cartella nascosta e protetta clicchiamo sul file locker.bat, inseriamo la password e siamo a posto. Il processo inverso, nascondere e proteggere la cartella con password, è identico: si clicca nuovamente su locker.bat, si inserisce la password e si dormono sonni tranquilli.

Be’, non del tutto tranquilli, a dire il vero. La cartella è sì protetta da password ma non completamente nascosta. Come già spiegato nell’altro articolo è possibile vedere ogni file nascosto semplicemente andando nelle opzioni e impostare come positiva la possibilità di “visualizzare file di sistema”. Diciamo che il trucco di oggi, come quello dell’altro giorno funziona bene se il computer viene condiviso con chi non ha troppa dimestichezza con il PC. Altrimenti il mio consiglio è di fare una cosa ancora più semplice: se vogliamo tenere dei documenti nascosti completamente utilizziamo una penna USB. Che ovviamente dobbiamo tenere solamente noi, e non lasciare in giro.

Ti potrebbe interessare

1 commento

  1. Bella guida ma non funziona
    Basta aprire normalmente il documento Locker senza digitare la password per far “apparire” la cartella “Private”, inoltre non si riesce a nascondere la cartella

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *