Come Creare un Video Stop Motion con la Webcam

di samuele

creare video stop motionPer un attimo ho pensato di utilizzare il termine tecnico italiano corrispondente all’inglese Stop Motion. Poi mi sono ravveduto: Passo Uno non è né chiaro né conosciuto da tutti, come termine. La tecnica inglese dello Stop Motion, invece, è più conosciuta, e penso che grosso modo tutti sappiano di cosa sto parlando. E’, sinteticamente, la tecnica che veniva utilizzata per realizzare i cartoni animati fino a qualche anno fa: si registra un disegno alla volta, e poi si uniscono i vari fotogrammi per ottenere un video fluido. Ora si utilizza la computer grafica, ma una volta utilizzare lo Stop Motion era l’unico modo per aggiungere effetti speciali in un film, spendendo montagne di soldi. Oggi possiamo ottenere lo stesso effetto anche noi, con una normalissima webcam.

Come creare un video speciale con lo Stop Motion

Scarica JellyCam

jelly cam

Certo, nella maggioranza dei casi la scelta migliore è registrare un video con la webcam in formato AVI, senza stare troppo a preoccuparci. Ma se vogliamo aggiungere effetti speciali particolari, fare apparire oggetti dal nulla, o farli sparire l’idea di utilizzare JellyCam non è da trascurare.

Ma cosa possiamo fare con questo programma? Praticamente possiamo impostare la nostra webcam per scattare una fotografia ogni tot, ad esempio ogni 2 secondi. Ogni foto verrà salvata in una cartella temporanea e potrà essere ritoccata singolarmente, ovviamente se lo vogliamo. Possiamo poi unire tutte queste immagini in un filmato, di tipo FLV, mantenendo l’ordine di “cattura” o cambiandolo. In mezzo ad una scena possiamo inserire altre immagini, altre foto prese sia dalla nostra webcam che dai file presenti nel computer. Cosa che non è nemmeno così strana, se pensiamo ai titoli di coda, o di ad una sigla iniziale per il nostro video.

Ha senso registrare un video in Stop Motion con la webcam del nostro computer? Dipende, come spesso capita per tutte le cose. Se vogliamo registrare un semplice video, un messaggio o qualcosa di comune possiamo fare anche a meno di scaricare e installare JellyCam. Ma se abbiamo un pizzico di fantasia possiamo divertirci, e non poco. Volete un’idea? Bé, l’ideatore di questo programma posta, ogni tanto, sul proprio canale di YouTube alcuni video realizzati con la tecnica dello Stop Motion. Giusto per non togliere a nessuno il gusto di vedere i vari filmati, il primo esempio dimostra come sia possibile tirare fuori una banana della fronte, semplicemente giocando con l’ordine dei fotogrammi e le tecniche base dello Stop Motion. Ottenere lo stesso effetto con altri software sarebbe molto più complesso.

L’unico problema dello Stop Motion, e quindi anche di JellyCam, è il tempo. Ne senso che realizzare un intero video con questa tecnica richiede molto più tempo rispetto a quello che possiamo pensare, e molta più pazienza oltre a una certa precisione. Personalmente non ho in progetto di realizzare un nuovo episodio di Guerre Stellari (gli effetti speciali dei primi tre film storici erano realizzati completamente in Stop Motion), anche se animare qualche scena con gli oggetti della mia cucina, e dell’ufficio, questo, sì.