2012 13/02

Guida: Come Scaricare Torrent con Mac OS X

Come scaricare Torrent MacTra le tante possibilità offerte dalla rete per scaricare file di grosse dimensioni, il protocollo BitTorrent è uno dei più utilizzati. I motivi sono piuttosto ovvi: ottime velocità di download con sufficienti peer connessi, varie opzioni di settaggio della rete, pubblicazione libera di torrent sul web e la possibilità di usare la tecnologia su quasi ogni sistema operativo esistente. Oggi vediamo in particolare una breve guida per poter scaricare torrent con Mac OS X; vedremo cosa ci occorre e i vari passi necessari per scaricare un determinato file.

1. Introduzione e requisiti

La rete BitTorrent si basa sui torrent, dei piccolissimi file di qualche KByte che consentono la distribuzione di file di grosse dimensioni nella rete; in sostanza, un file torrent contiene un link ad un file ben preciso sulla rete BitTorrent (o meglio sul PC che ha pubblicato quel torrent): dandolo in pasto ad un software in grado di leggerlo, questo potrà avviare il download del file associato. Questo è il funzionamento basico e molto semplificato del protocollo BitTorrent; detto questo, cosa ci servirà quindi per usufruire di questa tecnologia? Essenzialmente due cose: uno o più siti dove scaricare file torrent e un software dedicato installato sul nostro Mac; vediamo quindi insieme i due passi principali per scaricare un torrent.

2: Scaricare file torrent

Per poter scaricare un determinato file ci serve quindi il file torrent associato; i file torrent si scaricano liberamente dal web ed esistono centinaia di siti che li collezionano e dove noi possiamo andare a cercare dei contenuti. Fortunatamente abbiamo visto proprio qui su ElettroAffari i migliori siti in circolazione attualmente per scaricare file torrent: questo articolo vi elencherà diversi siti in cui cercare i contenuti che volete scaricare; scelto un sito, effettuata la vostra ricerca, ora dovreste avere sul vostro Mac un singolo file con estensione .torrent di qualche KByte. Quello è il file torrent che conterrà un particolare link al download del file associato; in sostanza quindi in questo primo passo, voi cercate dei contenuti o un particolare file che volete scaricare ma dal web scaricherete solamente un link ad esso, rappresentato dal file torrent.

3: Aprire il file torrent

Una volta ottenuto quindi il file torrent in questione, ora dobbiamo aprirlo per poter avviare il vero download del file a cui è associato; per fare questo ci serve un software sul nostro Mac in grado di leggere questi file e poterne gestire il download. Esistono molti software per Mac in grado di gestire file torrent: io tra tutti non posso che consigliarvi il più usato e sviluppato in assoluto, Transmission: il software in questione è completamente gratuito, opensource, offre molte opzioni e settaggi ed è frequentemente aggiornato e migliorato.

Esistono molte alternative, alcune altrettanto valide come uTorrent, BitTorrent (il client ufficiale), TomatoTorrent e Vuze (ex Azureus). La scelta del software rimane vostra. Sostanzialmente tutti questi software per Mac OSX (detti anche client torrent) aprono e gestiscono file torrent, io vi consiglio di iniziare con Transmission perché offre una interfaccia semplice, è ben gestito ed è in italiano. Scelto quindi il software che volete utilizzare, scaricato ed installato sul vostro Mac, in automatico il vostro file con estensione .torrent verrà associato al software che avrete installato.

Quindi, per avviare il download vero e proprio clicchiamo due volte sul file torrent: in automatico dovrebbe aprirsi l’applicazione che avete scelto ed avviare il download; può comparire una finestra più piccola che vi chiederà alcuni settaggi ed eventualmente quali file scaricare del torrent aperto (i torrent possono linkare a più file). Fatto questo passo, dovreste vedere il vostro download in corso gestito dalla vostra applicazione scelta; in base ovviamente al software scelto ci sono diversi settaggi, opzioni e altro ancora, ma in linea generale per avviare un download da un file torrent vi basterà aprirlo con un doppio click o dal software sul vostro Mac selezionare qualcosa del tipo File –> Apri.

4. Settaggi extra

Con questi due passi abbiamo visto come scaricare un file torrent ed avviarne il relativo download su Mac OSX; i due passi sono sufficienti per utilizzare la rete BitTorrent, ma ora vediamo alcuni settaggi e consigli extra per gestire al meglio i download dei file per non riscontrare alcuni classici problemi come la scarsa velocità di download.

Innanzitutto, quando scaricare il file torrent dai vari siti web assicuratevi di scaricare il torrent con più seed possibili, che costituiscono gli fonti che vi offriranno upload e che quindi determineranno la vostra velocità di download; file torrent con zero seed non si concluderanno mai.

Fatta questa premessa che potrà sembrare banale ma che ho voluto comunque sottolineare , vi consiglio di dare un’occhiata al Firewall integrato sul vostro Mac; più in particolare, se tenete attivo il Firewall controllate che il software che gestisce i file torrent abbia i permessi per accedere alla rete. Per controllare accedete a Preferenze di Sistema –> Sicurezza –> Firewall –> Avanzate: nell’elenco dei software assicuratevi che la vostra applicazione abbia il pallino verde per poter usufruire al meglio della rete.

Altro accorgimento fondamentale per una ottima velocità di download, l’apertura delle porte sul vostro router: se utilizzate un modem non avrete grossi problemi, per un router invece dovrete controllare che porte utilizza il software e aprirle dal pannello di controllo del router (raggiungibile solitamente con gli URL http://192.168.2.1 o http://192.168.1.1); se avete dubbi su questo passo controllate il manuale del vostro router o leggete la seconda parte di questa guida se possedete un router Alice.

Questi sono i principali accorgimenti extra che vi consiglio in ogni caso di applicare per poter usufruire al meglio del protocollo BitTorrent; se saprete scegliere il file torrent con più seed e le porte del vostro router saranno aperte, potrete toccare il massimo che la vostra banda vi concede in download. Infine, un piccolo suggerimento se utilizzate Transmission: cercate di non avviare più di una decina di download in contemporanea perché almeno al momento il software ne risente in termini di prestazioni e potrebbe sporadicamente anche crashare senza preavviso; attenzione invece se utilizzate Vuze su Mac datati perché è uno dei software più esosi di risorse tra quelli che abbiamo elencato.

Guida: Come Scaricare Torrent con Mac OS X ultima modifica: 2012-02-13T18:40:33+00:00 da Massimo

Potrebbe interessarti anche:

Lascia un commento