3 Metodi per Eliminare il Limite di Tempo da Megavideo

di samuele

eliminare limite megavideoSì, lo so, è inutile che me lo ricordiate: Google non vede di buon occhio siti che parlano di streaming, sopratutto se trattiamo di Megavideo. Ma, alla fin dei conti, noi non scriviamo per Google ma per chi legge effettivamente i nostri articoli. E, tralasciando i conti della serva, molti ci hanno chiesto di approfondire questo tema, implementando un articolo di un anno fa su come superare i limiti dei 72 minuti di Megavideo. Bene, ricominciamo il discorso da dove lo avevamo interrotto, aggiungendo altri 3 metodi ai precedenti.

Il blocco dei 72 minuti

avviso limite su megavideo

Forse sto sbagliando, ma sto dando per scontato che tutti voi conosciate Megavideo, il più grande portale dove trovare e guardare in streming video e altro. Il punto di forza di questo sito è la possibilità di vedere filmati lunghi a differenza di YouTube che mette un limite alla dimensione. Ma l’uso di Megavideo è a pagamento: o meglio, i primi 72 minuti di visione sono gratuiti ma poi il filmato si blocca. A questo punto abbiamo due alternative: o aspettiamo 52 minuti per riprendere gratuitamente la visione interrotta, oppure paghiamo (non molto, per la verità) per diventare utenti premium e avere accesso illimitato i filmati.

Oppure, inutile dirlo, c’è una terza via che ci permette di non pagare e di continuare a vedere le nostre trasmissioni preferite in maniera gratuita. E questa terza via è quella che offre più possibilità e più bivi: vediamone tre.

Usare CacaoWeb o Illimitux

eliminare il limite con cacaoweb

CacaoWeb

è un’applicativo gratuito e multi-piattaforma (cioè disponibile per più sistemi operativi) utilizzato per rimuovere i così detti lucchetti digitali, sopratutto in ambito RapidShare. La cosa bella è che utilizzato con Megavideo elimina il fastidioso blocco dei 72 minuti. Come mai? Perché CacaoWeb utilizza una rete p2p: appena cominciamo a vedere un film lui si collega ad altre fonti e manda in confusione il contatore di tempo del sito. In sostanza Megavideo non si accorge che è passato tutto il tempo e non ci blocca.

Illimitux

ha un funzionamento simile ma non è un programma stand-alone: esiste un’estensione per due dei principali browser in circolazione, ovvero Firefox e Chrome.

Lavorare offline

Il secondo trucco per eliminare il limite di tempo di Megavideo non richiede programmi aggiuntivi ma una piccola accortezza. Per prima cosa facciamo caricare tutto il filmato nel browser, senza però cominciare a vederlo. Quando il nostro video sarà completamente caricato dovremo cominciare a lavorare non in linea: questo impedisce a Megavideo di accedere al nostro computer e quindi di far scadere il tempo.

Come impostare il proprio browser per lavorare non in linea? Se stiamo usando Firefox è sufficiente andare sul menù File e scegliere Non in linea (Work Offline); se usiamo Internet Explorer clicchiamo Tool e Work Offline. E per Chrome? Sfortunatamente non abbiamo questa possibilità di scelta; non ancora, almeno.

Guardare video attraverso MegaStreaming o EzyWatch

megastreaming

Ultimo ma non ultimo esiste la possibilità di vedere i nostri film attraverso la mediazione di un altro sito. Ad esempio, se copiamo e incolliamo l’indirizzo del video di Megavideo nel sito MegaStreaming potremo vedere il nostro film senza limiti di tempo e, se possibile, in HD.

Altra alternativa valida e similare è EzyWatch: il funzionamento è sostanzialmente identico. L’unica cosa che può lasciare perplessi: allo scadere dei fantomatici 72 minuti di Megavideo dovremo cliccare sul pulsante “If you reach the limit Click Here!” per poter continuare la nostra visione: niente più che un piccolo fastidio.

Ti potrebbe interessare

2 commenti

  1. Grazie per le spiegazioni in quanto norton da ieri mi da cacaoweb come sito pericoloso portatore di troyan ecc…… e ha disinstallato il plugin “d’ufficio” cercavo appunto un plugin alternativo a cacao, ora provo con Ezy ehhhhh…………..speriamo bene.
    Salutone
    Aristide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *