Google Chrome e l’id nascosto

chrome

Google ne escogita di tutti i colori per scoprire la tendenza dell’utente.

Nel nuovo browser Google Chrome trattato in questo articolo, infatti vi è una funzione che assegna alla postazione dove viene installato un id univoco, quindi installandolo dallo stesso setup su diversi computer google è in grado di identificare la postazione in modo da tracciare la navigazione di ogni singolo utente.

Per ovviare a questo una compagnia tedesca ha rilasciato UnChrome, un piccolo tool che ripulisce l’id installato sul computer.

Quindi chi ha installato Chrome, se vuole eliminare l’id, basta eseguire una sola volta questo file.

Continua...

Google Chrome, impressioni e 10 video tutorial per usarlo al meglio

Dopo 3 giorni dal rilascio di questo browser posso dirvi che mi ha colpito molto la velocità di tutte le operazioni che un browser deve effettuare per garantire al meglio la navigazione e altre operazioni, in questo articolo cercherò di farvi fare un’idea dei pro e dei contro, in modo che se volete installarlo saprete a cosa andrete incontro.

Dopo il rilascio del software gli sviluppatori hanno divulgato una loro impressione che ora vi riporto:

Con grande entusiasmo che oggi rilasciamo ufficialmente la versione beta di un nuovo browser open source: Google Chrome.

Da un punto di vista estetico, abbiamo progettato una finestra di navigazione dal look semplice e lineare. Per molti, infatti, il browser è soltanto uno strumento per accedere a ciò che conta davvero: le pagine, i siti e le applicazioni che costituiscono l’essenza del Web.

Proprio come la classica home page di Google, Chrome è veloce ed essenziale. Non intralcia l’esperienza di navigazione e ti porta esattamente dove vuoi andare.

Da un punto di vista tecnico, siamo riusciti a gettare le fondamenta di un browser in grado di eseguire le più avanzate applicazioni web in modo ottimale.

Mantenendo le schede in ambienti isolati, abbiamo fatto in modo che qualsiasi anomalia all’interno di una scheda non pregiudicasse il funzionamento delle altre, e siamo riusciti a fornire una protezione più efficace contro i siti pericolosi.

Abbiamo aumentato la velocità e la rapidità di risposta su tutti i fronti. Inoltre, abbiamo realizzato un potente motore JavaScript, denominato V8, in grado di far funzionare le applicazioni web di prossima generazione, impossibili da eseguire con gli attuali browser.

Ma questo è solo l’inizio: Google Chrome è tutt’altro che un progetto terminato. Abbiamo rilasciato questa versione beta per Windows con l’intento di allargare la discussione e ricevere i commenti e le opinioni degli utenti il prima possibile.

Stiamo lavorando per realizzare le versioni per Mac e Linux e continueremo a lavorare per rendere il browser sempre più veloce e stabile.

Siamo profondamente debitori nei confronti di diversi progetti open source ed è nostra intenzione proseguire sulla strada da loro intrapresa.

Tra gli altri, ci siamo avvalsi di componenti di WebKit di Apple e Mozilla Firefox e, coerentemente con quello spirito, abbiamo deciso di rendere il nostro codice completamente open source. Ci auguriamo che la collaborazione con l’intera community sia uno stimolo per l’evoluzione del Web.

La Rete cresce attraverso l’innovazione e la scoperta di nuove possibilità. Google Chrome è una di queste e ci auguriamo che contribuisca a migliorare il Web.

Dopo questa spiegazione non rimane altro che suggerirvi alcuni videotutorial per usare Chrome al meglio.

Casella Multifunzione

Vi è un’unica casella per tutte le operazioni neceaasrie durante la navigazione.

  • Ricerca web
  • Cronologia web
  • Barra degli indirizzi
  • Suggerimenti durante la digitazione

Nuova scheda

All’apertura di una nuova scheda, viene visualizzata un’anteprima dei siti più visitati, dei motori di ricerca più utilizzati e le pagine aggiunte ai Preferiti o chiuse di recente.

Scorciatoie applicazione:

Utilizza le applicazioni web senza aprire il browser.

Schede dinamiche:

Puoi trascinare le schede al di fuori del browser per creare nuove finestre, in modo semplice e veloce.

Gestione dei blocchi:

Ogni scheda viene eseguita in modo indipendente nel browser, quindi se un’applicazione si blocca le altre schede aperte non subiranno conseguenze.


Modalità in incognito:

Non desideri che le pagine visitate compaiano nella Cronologia web? Scegli la modalità di navigazione in incognito per navigare senza lasciare tracce.

Navigazione SICURA:

Google Chrome ti avvisa quando stai per aprire un sito web ritenuto non sicuro.

Aggiunta ai preferiti istantanea:

Per aggiungere una pagina ai preferiti basta fare clic sull’icona a forma di stella a sinistra della barra degli indirizzi.

Importazione delle impostazioni:

Puoi scegliere di continuare a utilizzare i preferiti e le password che avevi memorizzato negli altri browser.

Download semplificati:

Nessun fastidioso gestore dei download. Lo stato dei download comparirà nella parte inferiore della finestra in uso.

Che dire…credo che passerò definitivamente a Google Chrome, voi che ne pensate?

Download qui.

Continua...

Google Chrome, il nuovo browser di Google


Ebbene si, Google non poteva di certo stare a guardare mente altri grandi come Firefox e Microsoft vanno avanti in una guerra sempre più avvincente.

Google si prepara a lanciare il proprio Webrowser, che molto probabilmente prenderà il nome di Google Chrome, un browser opensource basato sul motore di rendering WebKit. Peculiarità del browser “made in Google” sarebbero la robustezza, garantita dall’isolazione dei processi, la sicurezza e la velocità senza pari nella visualizzazione delle pagine Web.

La conferma è ufficiale, a breve Google si prepara a lanciare in 100 paesi una versione beta di Chrome.

 

Vedremo chi la spunterà.

Stay tuned!

Continua...