Estrarre una Parte dell’Audio da un file Video o da un file Audio più grande

di samuele

estrarre  audio da un fileDev’essere l’aria di festa di questi giorni, ma torniamo ancora una volta sull’editing video e su alcuni trucchi per rendere i nostri film e video personali più belli e più simpatici. E, una delle cose più comuni da fare è aggiungere una colonna sonora tratta da film o altre trasmissioni alle nostre produzioni. Ma come fare a procurarsi l’audio necessario? Un trucco è di estrarlo direttamente da un file video o da un file audio più grande; vediamo come utilizzando un programma, per windows, creato appositamente.

Come estrarre la nostra colonna sonora preferita

Scarica il Free Audio Extractor

free audio extractor

Gli ultimi due articoli che abbiamo condiviso con voi su questo argomento, l’editing video, trattavano di come dividere un video in più parti, facilmente manipolabili, condivisibili, modificabili e personalizzabili. Ma, come più di qualcuno ci ha fatto notare, entrambi i software presentati non sono utili nel caso avessimo la necessità di estrarre o solo l’audio o solo il video e non entrambi. Free Audio Extractor permette questo e, come piccolo jolly, in aggiunta ci permette di salvare i video e la musica in vari formati, anche poco comuni.

L’utilizzo del software è semplice e, nonostante il tutto sia gratutito, funziona perfettamente con windows e la grafica è particolarmente ben curata e strutturata per non complicare inutilmente le varie operazioni. A grandi linee, senza entrare nei dettagli, possiamo dire che il funzionamento è abbastanza intuitivo.

Il primo passo da compiere, ovviamente, è scegliere il nostro video, o file musicale, da cui vogliamo estrarre il sonoro. Fatto questo basterà giocare un po’ con la timeline incorporata nel software per scegliere la parte che a noi interessa. Ovviamente il tutto è facilmente attuabile tramite l’interfaccia grafica e la possibilità di ascoltare un’anteprima ci aiuta non poco. Una volta scelti i brani che interessano a noi possiamo dare il via all’estrazione (ok, scusate il termine ma non saprei che altro utilizzare): aspettiamo che l’operazione finisca e salviamo il pezzo che abbiamo ottenuto.

E qui non posso che apprezzare la scelta fatta: la varietà di formati selezionabili è ampia, sia per la parte video che per la sezione audio. Ed è una cosa che tengo a sottolineare perché permette l’utilizzo di questo programma per una varietà di situazioni, alcune non scontate. All’inizio ho fatto l’esempio dei nostri video personali, ma possiamo utilizzare Free Video Extractor anche per creare le suonerie per i nostri cellulari: e non solo i modelli più nuovi, ma anche per quelli più vecchi che non supportano l’mp3. E, in tutta onestà, è un’opzione che val la pena di sfruttare, e in definitiva assolutamente economica per personalizzare il nostro cellulare, la nostra sveglie e i nostri device elettronici in genere.

Quindi promuoviamo questo software a pieni voti? Quasi, perché con computer un po’ più anzianotti da alcuni problemi di stabilità se si prova a trattare file grandi. E per grandi intendo delle dimensioni di un film intero: in questo caso consiglio di scaricare un filmato da youtube e partire da quello per estrarne l’audio. Oltre a questo rimane il classico problema di compatibilità con altri sistemi operativi: funziona molto bene con Windows ma con Ubuntu non sono nemmeno riuscito ad avviare il programma, anche utilizzando Wine o CrossOver. Peccato, perché è veramente un programma fatto bene.

Ti potrebbe interessare

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *