I Migliori 5 Programmi per Registrare l’Audio

di Gabriele Li Mandri

Oggi i pc consentono di replicare alla perfezione la presenza di piattaforme di registrazione e di mixing molto avanzate, ma spesso i programmi adibiti a questo scopo non consentono di registrare l’audio della vostra voce o degli strumenti collegati, rendendo questa operazione noiosa e complicata.

Per questo motivo, se siete appassionati di questo genere artistico, vi converrà indubbiamente trovare una soluzione alternativa e più agile: fortunatamente, il web vi mette a disposizione tantissimi programmi per svolgere questa operazione comodamente e senza impicci. Vediamo i migliori 5 programmi per registrare l’audio.

 

Audacity

Registrare l'audio con Audacity

Audacity è il software di registrazione audio più famoso del web: trattandosi di una applicazione di editing molto completa, installandola sul vostro pc potrete compiere davvero un numero impressionante di operazioni sui file mp3. Fra le sue tante funzioni, troverete anche quella relativa alla registrazione dell’audio dal microfono esterno o dal microfono integrato nel vostro computer.

Inoltre, potrete anche utilizzarlo per rimuovere il rumore dagli mp3 e dagli stessi file di registrazione della vostra voce, così da ottenere un mix pulito e professionale. Per concludere, questo software è totalmente gratuito: per questo motivo, se desiderate una applicazione di editing audio professionale, che non vi faccia spendere un solo euro, non troverete di meglio. Disponibile per Mac, Windows e anche Linux.

 

Mixcraft

Registrare l'audio con Mixcraft

Se siete alla ricerca di un software di registrazione audio davvero professionale, Mixcraft rappresenta un autentico animale del settore. Non solo vi permetterà di registrare l’audio con un livello di pulizia e di precisione unici al mondo, ma vi metterà anche a disposizione qualsiasi opzione potreste mai sognare: in altre parole, non esiste software più completo e competitivo di Mixcraft.

Inoltre, grazie a questo software potrete cestinare tutti gli altri, ed utilizzarlo per creare delle tracce audio totalmente personalizzate e realizzate da zero: il programma vi permetterà infatti di intervenire sulle varie frequenze, inserendo anche sound fx quali batteria, tamburo e via discorrendo. Purtroppo, come potrete facilmente intuire, la qualità si paga: Mixcraft è infatti gratuito solo per 14 giorni, superati i quali dovrete sborsare 89,95 dollari per acquistarlo. Inoltre è disponibile solo per Windows.

 

Sonar

Registrare l'audio con Sonar

Lo slogan di Sonar parla di questo software come della più avanzata piattaforma di produzione musicale reperibile sul web. Pur essendo molto difficile valutare questa affermazione, data la presenza di programmi altrettanto validi, non c’è alcun dubbio sul fatto che sia fra i software in grado di garantire maggiore qualità e opzioni.

Oltre a poter registrare la l’audio da tutte le fonti esterne, potrete anche mixare le tracce utilizzando i classici effetti sonori ed un database di MIDI davvero impressionante. Inoltre, ciò che colpisce di Sonar è la facilità di utilizzo, a dispetto della complessità del suo sistema: i file audio saranno infatti gestibili con un semplice drag & drop, e con una serie di facilitazioni che renderanno il suo utilizzo intuitivo e molto veloce. Infine, Sonar è probabilmente il software di editing audio in grado di caricare il maggior numero di formati. Disponibile solo per Windows, e al costo di 49 dollari dopo 30 giorni di prova.

 

Reaper

Registrare l'audio con Reaper

Reaper è una soluzione perfetta per chi cerca qualità e semplicità, senza per questo rinunciare alla professionalità. Il software è infatti tutt’altro che basico, semplice da utilizzare ma al tempo stesso ricchissimo di opzioni. La sua caratteristica migliore è la possibilità di registrare da più fonti di suono esterne: l’unico limite, in questo senso, è dato dalla potenza della vostra CPU.

Anche la fase dell’editing audio è molto avanzata, in quanto vi consentirà di utilizzare un comodo sistema drag & drop per gestire i vari file audio, potendo anche contare sulla presenza di tanti strumenti musicali e di sound fx. Infine, considerate che la grande qualità ed efficienza di questo software è garantita dalla presenza, all’interno del team di sviluppo, del papà di WinAmp. Infine, Reaper è disponibile al costo di 60 dollari sia per Windows che per Mac OS e Linux.

 

Muse

Registrare l'audio con Muse

Quasi tutte le piattaforme di registrazione audio viste finora hanno due grossi difetti: devono essere acquistate dopo un periodo di prova, e sono esclusivamente per Windows o (raramente) Mac. Muse spazza via entrambi gli ostacoli, in quanto si tratta di un software di editing e registrazione audio totalmente gratuito, e realizzato specificatamente per funzionare su Linux.

Come se non bastasse, le sue funzionalità sono impressionanti: non solo permette di registrare da più fonti esterne, ma consente anche la possibilità di intervenire in tempo reale sul mixing, proprio mentre è in corso la registrazione da microfono o strumenti. In altre parole, se possedete Linux non dovreste pensarci neanche un attimo: Muse è quello che fa per voi.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *