iPhone 6 vs iPhone 5s: Confronto e Differenze

di samuele

Il nuovo smartphone Apple, l’iPhone 6, ha come al solito entusiasmato, deluso, convinto e confuso. Un po’ è colpa dell’effetto Apple: genera emozioni nei propri clienti, e anche astio da parte di chi cliente non è. Che poi non è solo un fenomeno Apple, capita anche con altri marchi, per esempio Samsung, ma questo è un altro discorso. Adesso che è passato un po’ di tempo della presentazione può valere la pena fare un confronto a mente fredda tra i gli ultimi due iPhone.

Giusto per capire quali sono le differenze tra iPhone 6 e l’iPhone 5S, e magari decidere se puntare sul nuovo telefono Apple di punta, oppure se restare con il modello di qualche mese fa. Ma andiamo con ordine e cominciamo dal principio.

iPhone 6 più grande, più sottile e con un display simile ad iPhone 5s

iPhone 6 vs iPhone 5s

Cominciamo dalle dimensioni. E sono dimensioni anche sensibilmente diverse perché iPhone 6 è uno smartphone con display di 4.7 pollici, iPhone 5s è di soli 4 pollici. Cambiano le dimensioni e cambia anche la risoluzione, passando dai 1136 x 640 pixel di iPhone 5s ai 1334 x 750 pixel di iPhone 6. La densità di pixel resta identica, 326ppi, e questo garantisce la stessa nitidezza e lo stesso livello di dettaglio in entrambi i telefoni.

Anche se più grande è interessante notare come l’iPhone 6 sia più sottile rispetto all’iPhone 5s: è spesso solo 6.9 millimetri invece dei 7.6 di iPhone 5s.

La potenza di iPhone 6

iPhone 6 vs iPhone 5s

Cambia, ovviamente, il processore utilizzato nei due telefoni. E quello di iPhone 6 è molto più veloce e performante rispetto ad iPhone 5s. Il nuovo chip A8, stando ai vari benchmark, è il 25 per cento più veloce rispetto al processore A7 usato da iPhone 5s. Ma è sulla grafica che si resta strabiliati, il nuovo processore è quasi il 50 per cento più veloce e potente quando si parla di giochi e applicazioni grafiche.

Anche il processore dedicato al movimento è un passo avanti, letteralmente. Il M8 adesso riesce a misurare i movimenti nelle 3 dimensioni, ed è persino in grado di contare i gradini fatti in una scala grazie all’utilizzo di un barometro integrato.

Ma la fotocamera di iPhone 6 non è migliorata molto

iPhone 6 vs iPhone 5s

Peccato per l’utilizzo della stessa fotocamera, di base. Si tratta di una fotocamera iSight da 8 megapixel con apertura focale f/2.2. Anche se iPhone 6 introduce una nuova tecnologia, chiamata da Apple “Focus Pixels”, che dovrebbe migliorare l’autofocus e lo scatto in condizioni difficili.

Dal lato software è migliorata molto l’applicazione usata per scattare foto e per registrare video. Adesso è possibile ottenerere registrazioni video 1080p a 30fps e 60fps, e in più si possono registrare video slow-motion a 240fps rispetto ai 120fps di iPhone 5s. Resta però da capire se queste funzioni saranno disponibili anche su iPhone 5s tramite aggiornamento.

Memoria e batteria

iPhone 6 vs iPhone 5s

Migliora molto la batteria di iPhone 6, ed è una cosa importante perché in questo modo si riesce ad arrivare, anche se un po’ a fatica, a fine giornata con il telefono ancora funzionante. Sulla carta, giusto per dare una misura della differenza, iPhone 5s prometteva – e grosso modo manteneva – 10 ore di conversazione in 3G. iPhone 6 promette fino a 14 ore, il che significa un’autonomia complessiva maggiore del 20-30 per cento, circa.

Manca ancora, anche in iPhone 6, l’alloggio per le schede microSD mentre aumenta la memoria interna disponibile. iPhone 6 è disponibile in 3 modelli da 16 GB, 64 GB e 128 GB. Rispetto a iPhone 5 sparisce il modello da 32 GB (scelta di cui, tra parentesi, mica si è capita la motivazione) e viene introdotto il modello da 128 GB.

iPhone 6 e iOS 8

iPhone 6 vs iPhone 5s

iPhone 6 viene venduto con già installata la nuova versione di iOS 8, versione che migliora molte cose, aggiungendo nuovi widget, affinando il centro notifiche e portando una nuova tastiera. Però iPhone 5s ha ricevuto l’aggiornamento ad iOS 8 il 17 settembre, poco tempo fa, e di conseguenza da punto di vista software i due telefono sono equivalenti.

Su iPhone 5s non potrà funzionare, però, la nuova applicazione Apple Pay, che è anche una di quelle interessanti perché permette di pagare tramite NFC la spesa fatta al supermercato, o un panino al McDonald’s, e tutto quello che si compra. Deve però essere precisato che Apple Pay è attiva, adesso, solo negli Stati Uniti e non si sa quando arriverà in Italia. Personalmente ritengo molto presto, per lo meno nelle catene commerciali che già hanno stretto accordi con Apple, ma non è detto che si diffonda rapidamente.

Conclusioni

http://it.wikipedia.org/wiki/Near_Field_Communication

Quindi, per concludere, iPhone 6 è davvero migliore in quasi tutti gli aspetti e potrebbe essere giustificato un cambio di telefono da iPhone 5s ad iPhone 6. Anche se, Apple Pay a parte, non c’è nessuna vera innovazione per la quale iPhone 5s possa essere considerato obsoleto o da cambiare. E Apple Pay non è ancora attivo in Italia, quindi vale la pena considerare seriamente se spendere 729 euro per comprare un iPhone 6.

Non è poco, sopratutto in proporzione con quello che offre in più rispetto a iPhone 5s. E personalmente, se mi è concesso dare un consiglio, propenderei per non cambiare un iPhone 5s con un iPhone 6. Magari un modello più vecchio, questo sì. Perché in quel caso le innovazioni e le migliorie sono sensibilmente maggiori, e il prezzo è giustificato. Ma questa è solo una mia opinione personale.

Ti potrebbe interessare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *