2010 30/11

Misura la Velocità dell’ADSL con il Programma dell’AGCOM

misurare velocità adslRecentemente abbiamo presentato un servizio che permette di eseguire un test di velocità di connessione del cellulare, e ancora prima abbiamo parlato di alcuni siti che offrono il medesimo servizio per le linee fisse, ovvero test di velocità per ADSL. Sono tutti servizi validi e con valori grosso modo attendibili. Perché tornare, allora, sull’argomento? Perché l’AGCOM (Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni) ha reso disponibile un test ufficiale per misurare la velocità dell’ADSL. Ufficiale? Sì, ufficiale perché può essere impugnato in sede di reclamo verso le compagnie telefoniche. In pratica abbiamo a disposizione uno strumento efficace sia per la misura della velocità dell’ADSL sia per quanto riguarda gli aspetti legali di questa misurazione.

Come funziona il programma della AGCOM

Visita il sito

vai all'home page del sito

Ma come fa l’AGCOM a stabilire la velocità? Il trucco consiste nel posizionare i server AGCOM nei NAP (Neutral Access Point). Pare una sciocchezza, ma la collocazione dei server nei punti di interscambio tra le varie reti telefoniche permette di stabilire quanti pacchetti dati transitano per ogni operatore telefonico. Il che, in soldoni, vuol dire capire qual’è la vera velocità di Fastweb, di Telecom e di tutte le compagnie telefoniche che offrono un collegamento ad internet tramite ADSL.

Ovviamente non basta questo a stabilire la velocità: vengono anche seguiti quattro valori di riferimento:

  • Velocità di trasmissione dati: si misura il tempo impiegato per il download (scarico) e l’upload (carico) di un file di una dimensione prefissata.
  • Tasso di insuccesso nella trasmissione dati: quante volte non si riesce a scaricare (o caricare) un file rispetto ai tentativi fatti.
  • Ritardo di trasmissione dati in una singola direzione: quanto tempo impiega un bit a giungere la sua destinazione partendo dal nostro computer.
  • Tasso di perdita dei pacchetti: la percentuale di successo o insuccesso nella trasmissione dei pacchetti.

Dati questi quattro parametri possiamo avere, quindi, una stima presocché esatta della velocità della nostra ADSL. Ma i dati duri e puri così non servono a nulla, manca ancora qualcosa. Cosa? I valori dichiarati dal nostro operatore telefonico nel contratto. Lo so, i contratti telefonici spesso e volentieri non sono chiari, però il sito dell’AGCOM ci viene incotro anche in questo caso. Come? Pubblicando i valori di riferimento dei veri contratti. Ma, per semplificare le cose, i valori di riferimento di ogni operatore telefonico variano da regione a regione, se non da provincia a provincia. AGCOM sta facendo un buon lavoro di censimento dei vari contratti, ma per ora ci sono dati disponibili in maniera completa solo per 4 regioni: Puglia, Sardegna, Toscana e Veneto.

Come fare il test della velocità

inizio del test

Il test può essere eseguito in maniera autonoma da ogni utente seguendo alcune semplici indicazioni. Occorre iscriversi al sito, in maniera gratuita, e procedere con il download del software messo a disposizione. Fatto questo è sufficiente fare partire il programma. Per ottennere una misurazione ufficiale della velocità della nostra ADSL serve però osservare queste indicazioni:

  1. ogni sessione di misurazione deve durare dalle 24 alle 72 ore
  2. il computer deve restare sempre acceso per tutta la sessione
  3. durante il test di velocità usare il computer il meno possibile
  4. tenere il pc collegato al modem tramite cavo ethernet
  5. tenere spenti i collegamenti wifi
  6. tenere spenti eventuali altri computer collegati allo stesso modem
  7. spegnere device VOIP e IPTV
Misura la Velocità dell’ADSL con il Programma dell’AGCOM ultima modifica: 2010-11-30T18:44:04+00:00 da samuele

2 Commenti su "Misura la Velocità dell’ADSL con il Programma dell’AGCOM"

  • Test Velocità ADSL

    Anche su Test adsl (www.testadslvelocita.com) è possibile provare uno strumento per una corretta misurazione della velocità di internet. Il test si divide in due misurazioni, quella di download e upload, garantendo un risultato ottimale e corretto.

    Il primo passo verso la risoluzione dei problemi di connessione a banda larga e dei rallentamenti di linea è sicuramente quello di misurare la velocità della propria connessione regolarmente e più volte la settimana, confrontando i risultati nelle varie fasce di orario.

    Grazie per la cortese attenzione e complimenti per il blog, curato e oculato nella scelta delle news pubblicate.

    Buona giornata,
    Pierpaolo Pizzo

Lascia un commento